È Dragowski il vincitore del 38° turno: quando i miracoli non bastano – La Gazzetta dello Sport


Il portiere dell’Empoli para di tutto ma non riesce ad evitare la Serie B ai toscani. Potrà consolarsi con il premio dei lettori

Ultimo appuntamento con “Giovani promesse”, iniziativa della Gazzetta dello Sport in collaborazione con Gillette che ha scovato, insieme all’aiuto dei lettori, i talenti Under 23 del nostro campionato. Talenti che turno dopo turno si sono messi in luce. Il finale di Serie A ha emesso i suoi ultimi verdetti e anche il vincitore del contest in questa 38ª giornata: si tratta del portiere dell’Empoli, Bartolomiej Dragowskyi, che ha battuto in volata gli altri due candidati Kessie del Milan e Lorenzo Pellegrini della Roma.

Consolazione

—  

Si consola con questo premio il giovane portiere dell’Empoli Dragowski, autore a San Siro di un’ottima prestazione che però non è bastata ad evitare la retrocessione della squadra toscana. Sopratutto nel primo tempo, ma anche nella ripresa, l’estremo difensore polacco ha più volte salvato la porta con interventi super, tenendo in vita fino agli ultimi istanti di gara la speranza salvezza dell’Empoli. Senza dimenticare il rigore parato ad Icardi. Una prova autorevole, al pari di quella dell’avversario Handanovic, che gli è valsa un 8,5 in pagella per Gazzetta. Di più Dragowski, che (per ora) saluta la Serie A a testa alta e in lacrime, non poteva proprio fare: i miracoli non sempre possono bastare, ma il futuro renderà quanto seminato.


Link ufficiale: gazzetta.it