È morto Trudy, il cane aggredito a Empoli da un pitbull. La padrona: Affranta dal dolore


Non ce l’ha fatta Trudy, il cane che era stato aggredito da un pitbull in centro a Empoli. A dare il triste annuncio è stata la padrona che su Facebook ha voluto ringraziare le tantissime testimonianze di affetto e vicinanza nei suoi confronti. “Il mio piccolo amore alle 3.08 di questa notte se ne è andato, il suo grande cuore ha smesso di battere. Ora non ho tempo per la rabbia ma solo un grande dolore che mi stringe il petto e il bisogno di vivermi questo mio lutto. Grazie a tutti per la vostra solidarietà”, recita un post pubblicato nel gruppo “Sos per il Comune di Empoli”. “Anche una parte della mia vita se ne va con lui – così ancora la donna sul suo profilo -. Troppo grande il dolore per un cuore umano”. Trudy era stato aggredito in pieno centro a Empoli, tra via Ridolfi e via Salvagnoli, nella serata di martedì 13 novembre. È stata la seconda aggressione in pochi giorni a cani di piccola taglia. Il cagnolino ha riportato ferite molto gravi e nonostante l’intervento dei veterinari non è stato possibile salvarlo.

Le aggressioni riconducibili allo stesso pitbull – La notizia delle due aggressioni nel pieno centro della città toscana si è diffusa rapidamente e il sindaco Brenda Barnini ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine, polizia del commissariato e polizia municipale, per agire sull’accaduto con la massima attenzione. Entrambe le aggressioni sono quasi certamente riconducibili allo stesso animale che è detenuto da un cittadino empolese già identificato. “Ho chiesto massimo impegno alla polizia municipale e al commissariato per identificare e multare il proprietario del cane. Alla polizia municipale poi – così ancora il sindaco – ho chiesto di rafforzare il servizio in centro. Nell’incontro periodico che faccio con Polizia di Stato e Arma dei Carabinieri avevo già evidenziato come quel punto di Via Ridolfi necessiti di tornare sotto controllo. Sono molti i commercianti che mi hanno cercato per evidenziare le difficoltà e dopo questi violenti episodi ancora di più chiedo alle forze dell’ordine di darci una mano a riportare sicurezza e rispetto delle regole. Mando un saluto e un abbraccio ai proprietari degli animali rimasti vittime di aggressione e voglio assicurare loro il massimo impegno per punire il colpevole”.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/