e stasera gli ultimi verdetti


L'Olanda festeggia la qualificazione alle Final Four. Getty

L’Olanda festeggia la qualificazione alle Final Four. Getty

Conferme e sorprese. La prima edizione delle Final Four di Nations League vedr impegnate nel minitorneo finale il Portogallo, l’Inghilterra, la Svizzera e l’Olanda. Tra le conferme, la squadra di Fernando Santos, Campione d’Europa in carica nel 2016, riuscita a qualificarsi nel gironcino con Italia e Polonia, mentre gli inglesi nello scontro da dentro o fuori contro la Croazia sono riusciti a vendicare la semifinale persa al Mondiale di Russia battendo proprio Modric e compagni. Piacevole sorpresa si rivelata l’Olanda, che ha rialzato la testa dopo aver guardato gli ultimi Mondiali ed Europei dal divano: gli orange sono riusciti a qualificarsi nel “girone della morte” con i campioni del Mondo della Francia e con la Germania. L’altra qualificata la Svizzera che, pur arrivando a pari punti con il pi quotato Belgio, si giocher le Final Four proprio in virt dello scontro diretto vinto 5-2 con i Diavoli Rossi.

il quadro delle final four
Il sorteggio della fase finale si svolger a Dublino luned 3 dicembre alle 14:30. Le semifinali si giocheranno il 5 giugno 6 giugno, mentre il 9 giugno si giocheranno sia la finale per il terzo posto, sia la finale che assegner il trofeo. Il mini-torneo avr luogo in Portogallo, che aveva proposto l’Estdio do Drago di Oporto e l’Estdio D. Afonso Henriques di Guimaraes. Italia, Polonia e Portogallo avevano manifestato interesse a ospitare la fase finale e poich tutte e tre le nazioni erano nel Gruppo A3, il torneo si sarebbe disputato con ogni probabilit in casa della squadra vincente. Dal punto di vista regolamentare, non ci sar il Var ma solo la Goal Line Technology. Inoltre le squadre potranno effettuare il quarto cambio. Che cosa si vince? Un trofeo in argento alto 71 cm e un premio da 7,5 milioni di euro alla vincitrice, 6,5 milioni di euro alla seconda classificata 5,5 milioni di euro alla terza classificata 4,5 milioni di euro alla quarta classificata.


gli ultimi verdetti
Questa sera, in Lega A si gioca Portogallo-Polonia, ininfluente ai fini della classifica in quanto i lusitani sono gi sicuri di un posto alle Final Four cos come Piatek e compagni sono sicuri della retrocessione. Gli ultimi verdetti invece si attendono dalla Serie B: Svezia-Russia decider chi sar promossa. Al momento i russi sono primi a quota 7 con gli scandinavi che seguono a 4. Dopo lo 0-0 dell’andata, gli uomini di Andersson hanno bisogno di una vittoria per esseri promossi, alla Russia invece baster non perdere per salire di categoria. In Lega C, per la Romania non sar sufficiente una vittoria sul Montenegro per andare in B: la squadra di Contra infatti deve sperare in un miracolo della Lituania gi retrocessa sul campo della Serbia. A Ljajic e compagni, infatti, manca un punto per salire. Altro scontro diretto per la promozione quello tra Scozia e Israele, attualmente entrambe a 6 punti: dopo il 2-1 dell’andata, Israele ha due risultati su tre per salire, mentre la Scozia ha necessariamente bisogno di una vittoria (1-0 o con due gol di scarto in caso di rete subita). Infine, in Lega D altro scontro decisivo Kosovo-Azerbaigian: i primi guidano il gruppo 3 con 11 punti, i secondi seguono a 9. Chi vince va in C, un pari premierebbe il Kosovo. Nell’altra sfida tra Malta e Far Oer non ci sono verdetti in ballo. Per quanto riguarda le retrocessioni, ne manca solo una da stabilire quella tra le peggiori terze classificate della Lega C. Al momento l’indiziata numero uno Cipro. Questa la classifica di raffronto tra le peggiori, l’ultima andr in D: Grecia 6, Albania, 3, Montenegro 1, Cipro 1.

promosse e retrocesse
Questo il quadro completo di promozioni e retrocessioni in attesa degli ultimi verdetti:

Promosse in Lega A: Ucraina, Russia o Svezia, Bosnia e Danimarca

Retrocesse in Lega B: Germania, Islanda, Polonia e Croazia

Promosse in Lega B: Scozia o Israele, Finlandia, Norvegia e Serbia

Retrocesse in Lega C: Slovacchia, Turchia, Irlanda del Nord e Irlanda

Promosse in Lega C: Georgia, Bielorussia, Kosovo o Azerbaigian, Macedonia

Retrocesse in Lega D: Estonia, Slovenia, Lituania. A queste va aggiunta l’ultima squadra nella classifica delle peggiori terze


Link ufficiale: gazzetta.it