Europa League, Chelsea facile col Bate. Sarri, quanti cori!


Ruben Loftus-Cheek, GETTY

Ruben Loftus-Cheek, GETTY

La notte di Ruben Loftus-Cheek: il centrocampista inglese, 22 anni, finora ai margini del Chelsea e intenzionato, secondo radio-mercato, a cambiare aria a gennaio, firma una tripletta e, da solo, abbatte il Bate Borisov. I Blues hanno dominato in lungo e largo: lo stesso Loftus-Cheek ha sfiorato pi volte la quarta rete. Maurizio Sarri, in vista della trasferta di Burnley di domenica, ha schierato le seconde linee: Zappacosta, Cahill, Christensen, Emerson Palmieri, Loftus-Cheek e Fabregas.

CRONACA
L’1-0 arriva al 2’: cross di Zappacosta e girata del centrocampista inglese. All’8’, in spaccata, il 2-0. In apertura di ripresa, al 53’, con un destro piazzato, il 3-0. I bielorussi trovano la rete con un tocco facile di Rios (79’): un premio all’orgoglio e alla combattivit della squadra di Baga. Loftus-Cheek il primo inglese a calare un tris nelle coppe europee dal 2014. Bene i due italiani: Zappacosta e Emerson Palmieri sono stati tra i migliori in assoluto.


CORI PER SARRI
Sarri, acclamato dai tifosi del Chelsea con i cori “Maurizioooo”, ricambiati con il saluto, continua a viaggiare imbattuto e in Europa League naviga a punteggio pieno: tre successi e nove punti, qualificazione quasi in tasca.

 Stefano Boldrini 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it