Fabio, 26 anni, muore durante un’escursione sulle Alpi scivolando in un dirupo


Fabio Carnemolla, un giovane di 26 anni di Bellinzago, in provincia di Novara, ha perso la vita sabato mentre faceva un’escursione intorno a Bardonecchia, a quasi 1.600 metri di quota. Il ragazzo è precipitato in una scarpata e soccorritori l’hanno trovato quando ormai non c’era più niente da fare. L’allarme sulla sorte di Fabio era stato lanciato dai familiari che, non avendo ricevuto il messaggio che li informasse che era tornato dall’escursione, hanno sospettato che potesse essergli accaduto qualcosa, a maggior ragione perché si era avventurato in solitaria.

Il cadavere di Fabio è stato trovato in territorio francese e sono stati i gendarmi a recuperarlo. Importante per localizzarlo, è stato l’aiuto del Soccorso Alpino e Speleologico piemontese. “E’ stata una tragica fatalità, Fabio amava stare nella natura e sceglieva percorsi anche di una certa difficoltà perché sapeva come affrontarli”, ha dichiarato il sindaco di Bellinzago, Giovanni Delconti. “Un giovane solare, grande lavoratore e amato da tutti in città – sottolinea – E’ stata una grande disgrazia, siamo tutti sotto choc. Era un figlio per tutti. Paese e amministrazione comunale si stringono attorno alla famiglia, non c’è molto da dire in questo momento difficile di sofferenza. Solo rispettare il dolore”.

Sono stati moltissimi i messaggi di addio scritti sulla pagina Facebook da amici e conoscenti di Bellinzago Novarese. “Portato via da una cosa che amavi”, scrive una sua amica. Ed è vero, perché per Fabio la montagna era la più grande passione.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/