Fiona May si sfoga: “Sono stanca del razzismo nel calcio. I tifosi viola…”


L’ex atleta sul razzismo aggiunge “Mi dispiace dirlo ma adesso le società devono iniziare a pagare queste situazioni perché certe cose avvengono nel loro stadio”

”Sono un po’ stanca di sentire che quasi ogni settimana ci sono problemi in serie A di razzismo”. Lo ha detto l’ex atleta ed oggi responsabile nella Uefa dei progetti per contrastare il razzismo nel calcio, Fiona May, parlando con i giornalisti a margine di una cerimonia che l’ha vista protagonista in quanto madrina della ‘Final eight’ di Coppa Italia di basket che si disputerà dal 14 al 17 febbraio prossimo a Firenze.

Lo spot ‘buu’ fatto dall’Inter “va benissimo però bisogna fare qualcosa di molto più sostanzioso e pesante adesso perché è inutile dire: ‘Va bene, fai questa campagna‘ ma dopo due-tre settimane tutto viene dimenticato. Bisogna fare una cosa molto sostanziosa, che sia continua – ha aggiunto a Italpress Fiona May -. Mi dispiace dirlo ma adesso le società devono iniziare a pagare queste situazioni perché certe cose avvengono nel loro stadio. Bisogna trovare una cosa che venga fatta per contrastare il razzismo che coinvolga la Figc e le società perché due-tre persone mi hanno chiamato perché sono nella Uefa e tutti mi stanno chiedendo cosa è successo in Italia su questo fronte. Non lo dico per scaramanzia, ma neanche i tifosi della Fiorentina fanno cose di stampo razzista e loro sono pazzi (ride ndr.) – ha concluso Fiona May- Non posso dire che il problema del razzismo c’è solo qui in Italia ma in tutta Europa ma bisogna trovare un modo per combattere ed eliminare questa situazione che non va bene”. ANCHE LA FIORENTINA SI SCHIERA A FIANCO DELL’INTER NELLA CAMPAGNA #BUU

Violanews consiglia

Capitolo razzismo, Ancelotti: “Il calcio italiano non è cambiato, anzi”. E Gravina…

Eto’o sul razzismo nel calcio: “I giocatori di colore si rifiutino di giocare. Quando toccare il portafoglio…”




Link ufficiale: gazzetta.it