Frattesi-Ranieri: l’Italia parte bene. Messico piegato 2-1 – La Gazzetta dello Sport


A Gydna, nella gara d’esordio del torneo polacco, gli azzurrini di Nicolato conquistano i primi 3 punti

Parte nel migliore dei modi l’avventura Mondiale dell’Italia Under 20 di Paolo Nicolato: a Gydna gli azzurrini conquistano i primi tre punti nella gara inaugurale del torneo polacco. Una bella prova quella offerta da Pinamonti e compagni che per larghi tratti della gara hanno dominato un Messico battagliero ma non irresistibile. Frattesi e Ranieri regalano la prima gioia a un’Italia che di sicuro ci farà divertire nelle prossime gare.

Primo tempo

—  

Pronti-via, Frattesi trova la rete del vantaggio dopo appena 3′: il numero 7 azzurro indirizza il pallone nell’angolo con un gran sinistro in corsa, dopo una bella girata di petto di Scamacca. Al 10′ altra occasione azzurra: Pinamonti nell’area piccola raccoglie una deviazione della difesa messicana, ma spara alto sopra la traversa. Dopo aver vestito i panni di assistman, Scamacca cerca la gioia personale al 25′: il suo tentativo dalla distanza con la “trivela” finisce a un soffio dalla porta difesa da Higuera. La prima palla gol dei messicani è un tiro di Macias, che Plizzari manda in corner. Proprio dal calcio d’angolo che ne segue, arriva il pari dei centroamericani: incomprensione tra Scamacca e Plizzari in uscita, pallone che finisce sulla testa di De La Rosa che, da due passi, appoggia in rete. Gli uomini di Nicolato provano subito a rispondere con una gran rovesciata dell’0nnipresente Scamacca, respinta da Higuera. Finisce in parità un primo tempo in cui gli azzurrini non hanno raccolto quanto seminato.

Secondo tempo

—  

Nella ripresa, ancora una partenza sprint degli azzurri: al 51′ Bellanova se ne va sulla destra, mette in mezzo un pallone forte e teso in area, buca Scamacca, ma non Pellegrini: la sua conclusione in scivolata però viene bloccata da Higuera. Cinque minuti più tardi Macias impegna Plizzari, ma il portiere del Milan è bravo a mandare in angolo. L’Italia ci crede e le prova in tutti i modi: Gabbia prende la traversa di testa sugli sviluppi di un corner al 66′. È il preludio al nuovo vantaggio azzurro che arriva un minuto più tardi: ancora angolo per l’Italia, Pellegrini prova il destro ma il suo tiro diventa un assist per Ranieri che controlla e buca Higuera. I messicani provano, come nel primo tempo, a ottenere il pari con il minimo sforzo, anche a causa del calo d’intensità degli azzurrini: De La Rosa impegna ancora Plizzari, ma sulla ribattuta del portiere è bravo Bellanova a salvare. Poi, a 5′ dal termine la botta di Alvarez fa correre un brivido lungo la schiena al portiere del Milan. Troppo poco per strappare un pareggio alla banda di Nicolato: i primi 3 punti sono meritatissimi.


Link ufficiale: gazzetta.it