Frosinone, Ciano superstar e si sblocca Pinamonti. il momento della svolta?


Finalmente il Frosinone. Al Mazza di Ferrara la squadra di Longo parte in sordina, soffre, ma poi trova il gol del vantaggio con Chibsah nel primo tempo e dilaga nel secondo con le reti di Ciano, migliore in campo tra i suoi, e Pinamonti, al primo gol in carriera. E per fortuna che la squadra di Longo aveva problemi a livello realizzativo. Il ritiro in settimana ha dato i suoi frutti: vittoria numero uno in questo campionato, vittoria numero tre nella storia del club nel massimo campionato italiano. Punti pesantissimi in chiave salvezza, e da oggi pu cominciare un altro campionato. “Compattezza e qualit, successo che d morale”, ha commentato mister Longo a fine gara. “Lo dedichiamo al presidente Stirpe”.

CIANO SUPERSTAR
Protagonista indiscusso della formazione ciociara lo scorso anno in Serie B, si sta confermando ad alti livelli anche in questa stagione, bench fino al 3-0 del Mazza il Frosinone aveva raccolto solo 2 punti in 9 partite. Camillo Ciano, uomo di fantasia a cui Longo non pu rinunciare (10 partite su 10): contro la Spal pennella il corner per l’incornata vincente di Chibsah, poi trasforma in rete la pregevole iniziativa personale di Campbell, altro fiore pronto a sbocciare. Per Ciano terzo gol nelle ultime quattro, terzo assist nelle ultime tre. Il classe ’90 di Marcianise inizia a prenderci gusto in Serie A, palcoscenico che lo vede per la prima volta tra le figure di spicco. Da quando la squadra ha cominciato a segnare, Ciano sale in cattedra: ecco perch pu davvero essere un momento di svolta.


L'esultanza di Andrea Pinamonti dopo il gol. Ansa

L’esultanza di Andrea Pinamonti dopo il gol. Ansa

PINAMONTI IN LACRIME
Quella del Mazza stata anche la partita di Andrea Pinamonti. La prima volta non si scorda mai, il classe ’99 in prestito dall’Inter e cresciuto nel vivavio nerazzurro entrato al minuto 87 al posto di Ciofani – come nel 3-3 con l’Empoli – e in due minuti ha inventato una parabola su assist di Cassata a beffare Gomis per il 3-0 finale. Esultanza sfrenata, via la maglietta e lacrime di gioia. E l’ammonizione pi “dolce” che ci sia. Si sbloccato Pinamonti, che tolte le partite di Ferrara e con l’Empoli era sceso in campo solo alla prima giornata con l’Atalanta e per un’ora alla sesta nel 4-0 esterno contro la Roma. Un’altra arma per Moreno Longo.

 Andrea Ferrari 

© riproduzione riservata




Link ufficiale: gazzetta.it