Gallipoli, rientra ubriaco da un matrimonio, perde l’equilibrio e muore cadendo dal balcone


Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Ha suonato a un matrimonio, è rientrato a casa tardi ubriaco e accaldato e proprio questi sarebbero stati i motivi che l’hanno portato alla morte, complice una caduta dal balcone. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri che si stanno occupando delle indagini, la vittima dell’assurdo incidente è un musicista trentatreenne di nazionalità russa che si trovava a Gallipoli, in Salento, per qualche giorno di vacanza insieme a due suoi connazionali.

Durante la vacanza, l’uomo ha suonato insieme ai suoi amici a un matrimonio che si è svolto nella cittadina pugliese e sarebbe rincasato ubriaco e accaldato. Giunto a casa, avrebbe deciso di dormire sul balcone proprio a causa dell’eccessivo e anomale caldo settembrino e avrebbe portato il materasso del letto fuori per comodità, ma proprio questa decisione l’ha condotto alla morte: svegliatosi nella notte, il trentatreenne si sarebbe affacciato al balcone e complice lo stato alterato dovuto al consumo di alcool, sarebbe caduto giù a causa di uno sbilanciamento non controllato. Sono stati gli stessi amici ad accorgersi dell’accaduto e a dare immediatamente l’allarme. Quando sul posto sono giunti i soccorsi, l’uomo era già morto e i medici non hanno potuto far altro che constatarne la morte. Secondo gli inquirenti, la morte sarebbe frutto di un tragico incidente e al momento sembra non essere stata presa in considerazione l’ipotesi del suicidio e nemmeno quella di un eventuale omicidio. Nel frattempo, però, le indagini di rito proseguono.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/