“Gara sporca, ma bisognava portare a casa la vittoria” – Mondo Udinese


Le parole di Nicola dopo la vittoria tirata ma che ha permesso all’Udinese di respirare

Le parole di Nicola dopo la vittoria tirata ma che ha permesso all’Udinese di respirare:

Questa vittoria ci consente di tenere il passo con le altre. Fortuna e sfortuna chi può dirlo, nelle precedenti partite non siamo stati fortunati. Oggi c’era tanta tensione ma i ragazzi non si sono disuniti con Ekong, De Paul e Mandragora a mezzo servizio, giocatori che hanno responsabilità di essere sempre presenti, Teodorczyk non potrebbe giocare ma ha resistenza, lo stesso Zeegelaar dimostra che  stiamo diventando gruppo, adesso vogliamo vincere migliorando le prestazioni. Pussetto è entrato molto bene, sta bene, Okaka ha avuto un fastidio muscolare. Abbiamo cambiato il 3-5-2 col 4-3-3 poi con Pussetto siamo ritornati al modulo precedente perché era una partita in cui era fondamentale vincere. Oggi come pensavo abbiamo fatto una partita sporca, sapevo che sarebbe stata una gara difficile, bisogna avere la forza per tenere dal punto di vista mentale e tecnico-tattico, non sono preoccupato dal gioco e dal punto di vista fisico, in ogni gara dobbiamo essere competitivi per portare a casa punti, oggi siamo stanchi ma sono soddisfatto perché il lavoro ha pagato. Il calcio moderno è cambiato anche nelle capacità di gestire le emozioni, a noi è capitato a Torino quando un gol ti viene annullato e le emozioni esplodono, la componente psicologica è diventata importante. L’episodio di oggi è evidente, era rigore. Dobbiamo imparare a concretizzare gestendo le emozioni. 




Link ufficiale: gazzetta.it