Gazidis: “Club salvato dalla bancarotta. Basta false promesse” – La Gazzetta dello Sport


“Elliott ha ereditato un club che non poteva pagare i propri debiti”, svela Gazidis al vicedirettore Di Caro. “L’obiettivo? Crescere nel rispetto del Fair Play finanziario”

Gazidis, sulla Gazzetta di oggi, parla anche delle condizioni in cui versava il club prima che Elliot lo rilevasse: “Diciamolo subito: il Milan è stato salvato. La proprietà ha ereditato un club che non poteva pagare i propri debiti. Sono stati versati nel club 220 milioni di euro per rifornirlo di capitale e rispondere agli obblighi. Non farlo avrebbe significato bancarotta e rischio retrocessione”.

il piano

—  

Gazidis parla anche del nuovo progetto economico e finanziario: “Tre i punti fondamentali: 1) Riorganizzazione economica, con la capacità di generare profitti e reinvestirli 2) Aumentare la qualità della squadra, riportandola al top del calcio italiano ed europeo 3) Trovare le giuste soluzioni per lo stadio. Che sia San Siro o un nuovo impianto, dovrà essere invidiato nel mondo”. E sulla tempistica rivela: “Elliott non ha mai posto un termine temporale. Siamo al Milan per assicuragli un futuro nei vertici mondiali, con un percorso serio, realistico. L’obiettivo delle prossime stagioni è crescere nel rispetto del Fair Play finanziario. Ai nostri tifosi faccio un discorso pieno di onestà. La storia delle belle promesse non mantenute è finita”.

(Leggi l’intervista completa sulla Gazzetta di oggi)


Link ufficiale: gazzetta.it