Genoa, Perinetti “blinda” Piatek: “No all’offerta del Napoli”


Piatek esulta dopo un gol. Getty

Piatek esulta dopo un gol. Getty

I tifosi del Genoa, per ora, possono restare tranquilli: Krystofz Piatek resterà in rossoblù almeno fino alla fine della prossima stagione. La conferma arriva dal direttore generale del club Giorgio Perinetti che, in un’intervista a Radio Crc, ha ammesso di aver rifiutato anche l’offerta ricevuta dal Napoli. Gli azzurri sembravano disposti a far sul serio per il giocatore, tanto che il presidente De Laurentiis qualche tempo fa aveva dichiarato addirittura di aver già avuto una conversazione con Preziosi per imbastire una trattativa sulla base di 60 milioni di euro. Perinetti, però, non ne vuole sapere: “Abbiamo rispedito tutte le offerte al mittente per Piatek – ha detto il d.g. del Genoa -, tra queste c’era anche quella del Napoli, ma non era il momento. Il discorso si riaprirà a giugno? Ci penseremo più avanti”.

sfida al napoli
Sabato l’attaccante polacco sarà il pericolo numero 1 per gli azzurri attesi al Ferraris nell’anticipo serale della 12esima giornata, anche se il bomber polacco sta vivendo un momento difficile: dopo l’avvio super, è a secco da quattro partite. “Credo che sia in un momento di forma e che cresca ad ogni allenamento – ha detto Perinetti -. Per quel che riguarda la partita, la squadra di Sarri era un godimento da guardare, quella di Ancelotti è uno scoglio difficile da superare perché ha una grande mentalità. Con Sarri c’erano dei cali e con Ancelotti questo non avviene. Noi però abbiamo delle armi e proveremo a far male”.


juric
Dopo il pesante k.o. rimediato a San Siro contro l’Inter, è un momento difficile anche per il tecnico Juric, arrivato a campionato in corso per sostituire l’esonerato Ballardini: “Juric già In bilico? Si criticava Ancelotti dopo due partite di campionato… – scherza il d.g. rossoblù -. È in un momento difficile con un calendario difficile, ma la squadra ha fatto bene. Con la Juventus c’è stata una grande prestazione. Rispetto a Ballardini ha altri concetti di gioco ma ora ci sarà la sosta e avrà anche la possibilità di verificare la condizione atletica della squadra”.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it