gli italiani tornano allo stadio… E l’Inter la regina degli spalti


La curva dell’Inter. Getty

La curva dell’Inter. Getty

La Serie A torna “appetibile”. A dirlo sono i numeri lanciati dalla Lega che confermano come non soltanto il mondo, ma soprattutto gli italiani, stiano tornando a godersi il campionato italiano. Attraverso le pay tv? No, ripopolando gli stadi di tutta Italia. Proprio quegli impianti spesso al centro delle polemiche perch vecchi, fatiscenti e poco pratici per chi voglia staccarsi dal divano e godersi lo spettacolo dal vivo, che adesso tornano ad accendersi e riempirsi. Effetto Ronaldo? Forse, ma non solo, dal momento in cui il trend in ascesa gi da qualche anno.

record
Un trend destinato a crescere dopo gli ottimi numeri della scorsa stagione, che gi aveva fatto registrare il miglior risultato stagionale dal 2010. La 13 giornata stata seguita sugli spalti da oltre 300mila persone, con una media di 30.295 presenze a incontro, dato record della stagione e anche degli ultimi tre anni. la settima volta, nelle ultime dieci stagioni, che viene oltrepassata quota 30mila. Inoltre, da pi di dieci anni, il muro dei 30mila a partita non veniva scavalcato nel girone di andata: l’ultima volta fu nell’11 giornata dell’annata 2008/09. La media stagionale cos salita a 25.448 spettatori, con un incremento rispetto a quella delle ultime due stagioni di Serie A. Nello stesso arco temporale, la media era di 24.634 nel 2017/18 e 21.415 in quella 2016/17.


effetto san siro
Pi che effetto CR7, dunque, meglio parlare di “effetto San Siro”: l’Inter, infatti, si conferma regina delle presenze sugli spalti in campionato, scavalcando il San Paolo di Napoli e lo Stadium della Juve (quasi sempre sold-out, ma con capienza ridotta rispetto agli altri due). La gara pi seguita della 13 giornata stata Inter-Frosinone, con 63.645 spettatori, seguita da Napoli-Chievo con 44.408 e Juventus-Spal con 41.052.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it