gol di Monachello e Campagnaro


Il Pescara esulta. Lapresse

Il Pescara esulta. Lapresse

Colpo esterno del Pescara che passa all’Ezio Scida di Crotone e trova tre punti fondamentali per la corsa alla Serie A: ora gli abruzzesi sono a -4 dal Palermo, quindi dalla promozione diretta in massima serie. Recrimina la squadra di Stroppa che, durante il primo tempo, chiede a gran voce un rigore non concesso dal direttore di gara.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

la partita
Succede tutto nel primo tempo: al 9’ il Pescara passa in vantaggio grazie al gol di Monachello che, a tu per tu con Cordaz, trova il gol dell’1-0. Reazione veemente del Crotone: al 12’ il sinistro di Barberis impatta sul palo, mentre un minuto dopo Fiorillo salva su Pettinari. Ma al 15’ il Pescara raddoppia, questa volta grazie ad un pregevole colpo di tacco di Campagnaro. Il Crotone non si d per vinto e le prova tutte, ma la sfortuna ha la meglio. Al 29’, infatti, Fiorillo salva ancora su Pettinari mentre, sugli sviluppi del corner, Spolli prima colpisce il palo e poi lamenta un atterraggio da parte di Scognamiglio e chiede a gran voce il rigore, ma l’arbitro Rapuano non dello stesso avviso. Proteste vibranti dei calabresi, Stroppa allontanato. Nella ripresa le occasioni fioccano da entrambi le parti: al 49’ Cordaz blocca il diagonale di Mancuso, mentre al 64’ il mancino di Scognamiglio termina di poco a fondo. Sul fronte Crotone, al 65’ Fiorillo para d’istinto il tap-in di Pettinari, mentre all’82’ il tiro di Firenze si spegne di poco a lato. Nel mezzo, al 78’, ancora un’altra occasione per il Pescara, ma Cordaz dice no con il piede alla conclusione di Crecco. Il Crotone non trova il gol, il Pescara amministra fino al triplice fischio: 2-0 per i biancazzurri.


 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it