Gravina: “Il 30 decido sulla B”. Nicchi: “Gli arbitri? Parleranno quando avremo la sala Var” – La Gazzetta dello Sport


Il presidente della Figc e quello dell’Aia durante la cerimonia di consegna del premio Bearzot

“Non sono preoccupato per la situazione della Serie B”. Lo ha dichiarato il presidente della Figc Gabriele Gravina, a margine della cerimonia per la consegna del premio Bearzot al salone d’onore del Coni, premio andato al c.t. dell’Italia Roberto Mancini. “Sono molto attento al percorso che è stato tracciato, – ha detto Gravina – aspetto il parere del Collegio di Garanzia sui playout e la decisione della Corte Federale sul caso Palermo del 29 maggio. Il giorno dopo adotterò la mia decisione”.

ATALANTA

—  

“Ha fatto un bellissimo risultato, il calcio ha bisogno di qualcosa che non sia sempre prevedibile o determinato solo da grandi dimensioni economiche, ma anche di programmazione. È davvero un modello straordinario per il calcio italiano” ha anche commentato Gravina sulla qualificazione in Champions della Dea.

GLI ARBITRI

—  

Presente anche il presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Marcello Nicchi, intervenuto sulle possibilità di far parlare i direttori di gara dopo le partite: “Quando avremo la sala Var. Sarà qualcosa di unico al mondo, ci sarà una grande visibilità per gli arbitri di tutto il calcio italiano”. Sulle interviste si è espresso anche il fischietto Fabrizio Pasqua, che ha ricevuto invece il riconoscimento in onore di Stefano Farina: “Se dovremo parlare parleremo”.


Link ufficiale: gazzetta.it