i passeggeri si rifiutano di salire


Si dice sia il frutto più nauseabondo del mondo e che se ci si imbatte con lui si preferisca girargli molto alla larga: in Asia, tuttavia, il durian è considerato una prelibatezza per la sua polpa giallo-verde simile a quella dell’avocado e il gusto paragonabile a quello di un melone molto maturo. Peccato per quell’odore da cassonetto pieno di cipolle marce e l’aspetto esterno da pallone spinoso: un odore così forte che i passeggeri del volo della compagnia Sriwijaya Air in partenza da Bengkulu e diretto a Giakarta, in Indonesia, stamani si sono rifiutati di salire a bordo del velivolo finché non fossero state rimosse le 2 tonnellate di durian che erano state caricate nella stiva. “Non è vietato trasportare durian in aereo”, ha risposto  la compagnia, “se i frutti sono impacchettati bene. E poi appena si sale di quota l’odore svanisce”.

I passeggeri però non hanno voluto dare credito alle rassicurazioni della compagnia e sono arrivati a porre un aut aut: o noi o i durian. Alla fine la Sriwijaya Air ha ceduto, scaricando e caricando le persone e l’aereo, un’ora dopo, è partito. Un passeggero su Facebook un video in cui si notano le operazioni di scarico mentre i viaggiatori sono sulla pista che aspettano sotto l’aereo. In alcuni Paesi è vietato trasportare durian in taxi, sui mezzi pubblici e portarli in hotel. In altri, invece, è considerato così prelibato che viene utilizzato per preparare dolci, conserve, sciroppi, caramelle e cioccolatini ripieni, consigliatissimi per un primo tentativo di avvicinamento al frutto poiché le lavorazioni riescono quasi a neutralizzarne l’odore.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/