Icardi e Perisic, fate gli amici: Champions all’Inter, poi saluti – La Gazzetta dello Sport


In stagione soltanto due gol su 55 li hanno visti entrambi protagonisti: con l’Empoli ultima occasione per brillare insieme, poi il club vorrebbe cederli

Una volta ancora, una volta almeno. E poi “a mai più”. Che facciano coppia per davvero, Mauro Icardi e Ivan Perisic. Che lascino da parte quel che ha riempito – o forse è più giusto dire svuotato – la loro stagione. Ecco cosa chiede loro l’Inter, ecco cosa di cui ha bisogno Luciano Spalletti: il biglietto per la prossima Champions League è lì. E pazienza se quel viaggio i due probabilmente non lo faranno. Il treno a è fine corsa, domani sera si scende, lunedì Appiano sarà silenzio e futuro. Chissà che Inter sarebbe stata, con questi due al loro abituale livello, senza il libretto dei “casini” sempre a portata di mano. Perché la verità è che Spalletti li ha avuti sotto ritmo, sotto standard, sotto tutto. Basti un dato, a rendere la lettura molto più semplice: delle 55 reti nerazzurre in campionato, solo due sono state confezionate in tandem dalla coppia scoppiata, a Ferrara contro la Spal (unico gol decisivo) e a Marassi col Genoa. Tanto per intendersi: nello scorso campionato era accaduto sette volte. E tutte in un’unica (logica) direzione, ovvero i sette assist di Perisic a Icardi. Adesso un’ultima occasione, poi l’Inter vorrebbe cederli entrambi.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SULLA GAZZETTA IN EDICOLA


Link ufficiale: gazzetta.it