“Icardi? Lo vorrei sempre, bisogna saperlo gestire. Inter, forse è meglio…” – FC Inter 1908


Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna ed ex difensore dell‘Inter, si è detto convinto delle possibilità di salvezza della sua squadra, che ha preso in mano dopo l’esonero di Filippo Inzaghi e che ha condotto alla vittoria alla prima partita proprio a San Siro contro i nerazzurri. Mihajlovic non ha nemmeno fatto mancare un suo commento sulla vicenda che sta tenendo i tifosi dell’Inter col fiato sospeso, quella relativa a Mauro Icardi:

Al Bologna sono riuscito a convincere i miei giocatori del fatto che, se giocano in un certo modo, possono giocarsela con tutti. Contro le grandi bisogna giocare con la mente libera. Ora arrivano delle partite alla nostra portata, ma dobbiamo ripetere l’atteggiamento avuto contro Roma, Inter e Juventus per fare il salto di qualità. Sono curioso e convinto che ce la possano fare. Contro l’Udinese sarà uno scontro diretto. Icardi? Non so come sia andata la situazione. Icardi era il capitano dell’Inter, faceva sempre gol e li farà sempre. Non so le dinamiche, nell’Inter c’è gente con tanta esperienza. C’è Marotta, Ausilio, un allenatore esperto. L’obiettivo di tutti è fare il bene dell’Inter, Icardi è un giocatore importante, lo vorrei sempre nella mia squadra. Bisogna saperlo gestire, ma questo dipende dalla società e dall’allenatore. Forse è meglio che tutti facciano un passo indietro. Sarebbe nel bene di tutti se Icardi dovesse rimanere con la testa giusta. Qualcosa dovranno cambiare. Come quando si separano marito e moglie, la colpa non è solo di uno. Non so cosa succederà“.

(Fonte: Sky Sport)




Link ufficiale: gazzetta.it