Il Boca apre le porte a De Rossi. Burdisso: “Abbiamo parlato, credo che verrebbe” – La Gazzetta dello Sport


L’ex difensore, oggi dirigente xeneize, rivela recenti contatti con il centrocampista per un suo possibile trasferimento oltreoceano. “Contatti frequenti negli ultimi giorni, sarebbe il benvenuto”

Mentre i tifosi giallorossi insorgono per il polemico e doloroso addio annunciato dall’ultima bandiera, in Argentina si aprono suggestivi scenari per il futuro di Daniele De Rossi. A rivelarli è Nicolàs Burdisso, ex difensore della Roma che oggi riveste il ruolo di uomo mercato al Boca Juniors, primo club a farsi esplicitamente avanti per prolungare la carriera del centrocampista affatto intenzionato ad abbandonare il calcio giocato. “Daniele è un amico, in questi giorni mi chiedono continuamente di lui e della possibilità che vesta la maglia del Boca. Per lui le porte sono aperte”, ha ammesso ieri sera il ds xeneize ai microfoni di Fox Sports.

IPOTESI CONCRETA

—  

Per De Rossi si è inizialmente parlato di un futuro nella Mls, ma le parole di Burdisso potrebbero cambiare le carte in tavola, garantendo a De Rossi un’alternativa decisamente più competitiva e affascinante. “Daniele è uno di quei giocatori che tutti vorrebbero. Non c’è bisogno che il Boca si faccia avanti, perché abbiamo parlato a lungo e lui sa che lo accoglieremmo a braccia aperte. Ma – ha aggiunto Burdisso – è necessario che prima Daniele metabolizzi il suo addio alla Roma e non vogliamo fargli pressioni”. De Rossi ha ammesso la sua simpatia per il Boca in tempi non sospetti, da qui la fiducia di Burdisso: “So che si è sempre sentito identificato con i valori, lo spirito e il nostro modo di concepire il calcio. Il Boca gli piace, ma non è il momento di fare pressioni. Sarà lui a decidere. Posso solo dire che ne parleremo a tempo debito. Ad ogni modo – ha confidato Burdisso – credo proprio che verrebbe”.


Link ufficiale: gazzetta.it