il cadavere di un ragazzo di 15 anni trovato accanto ai binari


Giallo in provincia di Cuneo: il corpo senza vita di un ragazzino straniero di 15 anni, B.Y., è stato trovato stamattina intorno alle 8 accanto ai binari della ferrovia, in un’area di aperta campagna tra le stazioni di Centallo e San Benigno. Il cadavere giaceva a terra in una zona in cui la massicciata dei binari è piuttosto impervia. Stando ai primi rilievi effettuati il giovane è deceduto a causa di un trauma, ma non si sa ancora se sia stato investito nel corso della notte da un treno il cui macchinista potrebbe non essersi accorto di niente. Al momento, spiegano gli inquirenti che indagano sul caso, tutte le ipotesi sono aperte.

A segnalare la presenza di un cadavere accanto alla ferrovia è stato il macchinista del treno regionale 22964 di Trenitalia diretto a Fossano. La circolazione ferroviaria in quel tratto lungo la Torino-Cuneo è stata temporaneamente sospesa per permettere l’intervento della polizia ferroviaria che sta indagando per capire le cause della morte del giovanissimo straniero. Sul posto anche la polizia scientifica. La tratta Torino-Cuneo qualche anno fa era stata segnalata dai sindacati come una delle 15 più pericolose d’Italia per la sicurezza personale dei passeggeri: a bordo dei convogli si verificano periodicamente atti vandalici e di bullismo, e talvolta rapine, da parte di baby gang spesso formate da giovanissimi nordafricani.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/