Il Coni premia l’Atalanta e Dorothea Wierer – La Gazzetta dello Sport


Il presidente Malagò ai diplomati in Strategie di business per lo sport: “La partita olimpica dà opportunità di lavoro”. Il d.s. dei bergamaschi Marino: “Viviamo un sogno. Gasperini? L’Atalanta può garantirgli continuità”

La consegna dei diplomi del Master in Strategie per il Business dello Sport stavolta va in scena con vista sulla volata della candidatura olimpica di Milano-Cortina. Sono storie che si intrecciano, perché i 36 diplomati festeggiati oggi saranno un potenziale bacino per reclutare iniziative, idee, progetti per le Olimpiadi che (si spera) verranno.

Partita olimpica

—  

Giovanni Malagò arriva proprio dopo aver partecipato a una riunione per preparare il viaggio a Losanna del 24 giugno, quando la sessione del Cio sceglierà fra la soluzione italiana e quella svedese. Il presidente del Coni insiste su questo punto: “La partita olimpica è l’emblema delle opportunità di lavoro che possono venire dai grandi eventi sportivi. E se ci si presenta con un approccio tradizionale la vedo complicata, è necessario inventarsi nuove progettualità”. E allora ecco il corso nato dalla collaborazione fra Verde Sport, Università Ca’ Foscari Venezia e Ca’ Foscari Challenge School: un viaggio formativo nel mondo dello sport, fatto anche da esperienze sul posto, per esempio nella trasferta per visitare i grandi impianti di Toronto, città canadese multietnica e multisportiva per eccellenza.

Modello Atalanta

—  

Ma stamattina sono stati anche consegnati i diplomi per meriti sportivi. Il primo è andato al presidente dell’Atalanta, Antonio Percassi. Per lui ha ritirato il premio Umberto Marino (nella foto con il presidente del Coni Malagò e Christian Benetton), il direttore generale del club appena promosso in Champions: “Non svegliateci, stiamo vivendo un momento incredibile. Abbiamo ancora i brividi”. Ma Gasperini resterà? “Ho vissuto con lui in simbiosi questi tre anni e dico Gasperini tutta la vita. Io credo che l’Atalanta possa offrirgli un percorso e una continuità che altrove non potrebbe avere. Ma deciderà con la famiglia Percassi con grande amicizia”. L’altro riconoscimento è andato alla regina del biathlon Dorothea Wierer, bloccata dall’influenza, che ha mandato un saluto video. Poi la consegna dei diplomi per tutti gli studenti con l’inno di Mameli per colonna sonora.

Lega Pro

—  

Fra le iniziative per la prossima stagione ci sarà anche una novità che riguarda la Lega Pro, presente con il suo presidente Francesco Ghirelli: un corso di formazione per i dirigenti dei club di serie C.


Link ufficiale: gazzetta.it