il fumo inquina l’aria, chiudono le scuole


Sale ancora il bilancio delle vittime degli incendi in California. Secondo le ultime stime delle autorità americane, i morti accertati sono almeno sessantatré, mentre il numero dei dispersi schizza a seicento. Numeri che preoccupano decisamente le autorità. L’alto numero dei dispersi fa infatti temere una possibile strage. “Gli incendi hanno trasformato la California in una zona di guerra”, ha dichiarato lo sceriffo della contea di Butte, Kory Honea, secondo quanto riporta la tv locale Kcra. Lo sceriffo ha spiegato che il numero dei dispersi è aumentato di tanto – nel precedente bilancio si parlava di un centinaio di persone – perché gli investigatori sono riusciti a incrociare le informazioni in loro possesso incluse le telefonate d’emergenza fatte il giorno in cui è scoppiato il Camp Fire. Le fiamme hanno inghiottito tutto, da case, linee elettriche, auto e boschi. Devastate anche le case delle star di Hollywood: diversi personaggi come Gerard Butler e Miley Cyrus hanno visto diventare cenere la loro proprietà.

Allarme inquinamento – Dopo giorni rallenta l’avanzata dei roghi, ma il loro pieno contenimento non sarebbe prevedibile a breve. In tutto attualmente sono sei gli incendi, tre dei quali considerati di maggiore entità. Quello più distruttivo è Camp Fire al nord che ha bruciato 138.000 acri, distruggendo 8.650 abitazioni e la cittadina di Paradise. È allarme intanto anche a causa della bassa qualità dell’aria che ha spinto le autorità locali a chiudere le scuole di San Francisco, Sacramento e Oakland. Le autorità di San Francisco hanno sospeso anche il servizio della popolare funivia della città.

Sabato la visita di Donald Trump – Sabato, secondo quanto ha reso noto la portavoce Lindsay Walters, il presidente Donald Trump si recherà in California. Il presidente americano ha ripetutamente attaccato gli amministratori locali minacciando anche di tagliare i fondi federali ed esitando prima di dichiarare lo stato di disastro naturale.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/