“Il gol? Una serata indimenticabile. E giochiamo bene…”


Quiz per i pi esperti: a quando risale l’ultimo gol di un giocatore dell’Inter con la Nazionale azzurra? Si sa, negli ultimi anni i giocatori italiani della Beneamata si contano col contagocce. Eppure non passato poi cos tanto: il 9 ottobre 2017, Antonio Candreva decise la trasferta in Albania. Erano ancora i tempi di Ventura c.t., il nostro paese poco pi di un mese dopo avrebbe vissuto la clamorosa debacle con la Svezia che ci cost l’eliminazione prematura da Russia 2018. Oggi c’ Roberto Mancini, un allenatore che all’Inter ha dato e dall’Inter ha ricevuto molto. Sar forse per questo che al 94′ dell’amichevole con gli Stati Uniti, quando i giornalisti in tribuna a Genk stavano gi preparando articoli taglienti sull’incapacit della Nazionale di trovare la via del gol, due giocatori nerazzurri hanno tolto le castagne dal fuoco al Mancio. Assist di Gagliardini, gol di Politano e crollo del muro americano.

la prima volta
Matteo Politano appena alla seconda presenza in azzurro. Il debutto era avvenuto, non a caso, alla prima di Mancini c.t., contro l’Arabia Saudita a maggio. Era stato gi convocato, ma Ventura non se l’era mai sentito di gettarlo nella mischia. Stasera entrato a 4′ dalla fine, quando l’Italia aveva sprecato l’impossibile davanti alla porta di un fenomenale Horvath. Non voleva proprio entrare. Poi quella combinazione rapida targata Inter, con il contributo di Verratti, e la stoccata vincente del mancino romano. Primo gol in Nazionale e via alla festa.


Politano complimentato dai compagni. Ap

Politano complimentato dai compagni. Ap

emozione
” stata una serata indimenticabile – dice a fine gara il match winner -. Sono contentissimo per questo gol ma anche per la vittoria. Era importante vincere anche se era solo un’amichevole. Abbiamo fatto benissimo poi arrivato questo gol nel finale, siamo contenti”. L’1-0 non cancella per del tutto le perplessit sulle difficolt azzurre sotto porta. “C’ stato anche un pizzico di sfortuna, dobbiamo continuare a fare questo tipo di gioco. Creiamo tanto, le occasioni le sfrutteremo nelle prossime partite – ha aggiunto l’attaccante dell’Inter ai microfoni di Rai Sport -. Io cerco di farmi trovare pronto, ho sempre dato il massimo sia al Sassuolo che adesso all’Inter. Anche oggi abbiamo dimostrato di essere un grande gruppo, non abbiamo mai mollato dando il massimo fino alla fine”. Bene, bravo, bis.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it