il nuovo titolare di Allegri


Un anno e un mese dopo tutta un’altra vita. Rodrigo Bentancur non pi una meteora da spedire in campo nell’emergenza, ha smesso di essere anche una riserva a cui attingere nel bisogno: l‘uruguaiano un titolare aggiunto, un perno del futuro, un centrocampista spavaldo come conferma la battaglia vinta a Old Trafford. Il talentino Benta sembrava timido, quasi sperduto, quando fu spedito in campo dall’inizio al Camp Nou nel settembre del 2017, suo esordio assoluto in Champions. Non la gara pi semplice: contenere il Barcellona in giornata impresa al limite dell’umano. Quel giorno Allegri non aveva Khedira e Marchisio, per questo sfid Messi con il ragazzino appena arrivato dal Boca Juniors, un tipo silenzioso che tanti complimenti si era meritato durante i primi allenamenti. Rodrigo and a fondo assieme a tutti i compagni e perse 3-0. Dal Camp Nou a Old Trafford non cambia la magia dell’impianto, ma cambia il risultato: l’uruguaiano un passo alla volta ha acquisito sicurezza ed cresciuto nelle gerarchie. Al punto di giocare con ben altra lucidit contro i Diavoli di Mourinho…

la partita
Il centrocampo ieri sera era un viaggio in gioielleria. Nello United, Pogba e Matic: un giocatore da 100 milioni e un campione. Nella Juventus, Pjanic e Matuidi: uno dei migliori playmaker d’Europa e un campione del mondo. Bentancur sulla carta era un ragazzo invitato alla festa degli adulti. Rodrigo invece ha mandato un messaggio a chi aveva dubbi: al di l del pallone perso che ha portato al palo di Pogba, stato sempre all’altezza.


il nuovo titolare
Allegri sorride perch in mezzo ha gli uomini contati. Emre Can sta facendo gli esami per il nodulo tiroideo che gli ha proibito di essere a Manchester e probabilmente per un mese guarder da casa, mentre Khedira deve rientrare e ritrovare un po’ di confidenza con la partita. Bentancur quindi, sulla carta, in questo momento un titolare nel 4-3–3, il sistema di gioco base. Non significa che Rodrigo giocher sempre, perch Allegri cambier parecchio, come ha sempre fatto. Magari torner a provare il 4-2-3-1 con cui ha cominciato la stagione a Verona. Magari sceglier di cominciare una partita con Bernardeschi mezzala. O magari in quel ruolo prover Cuadrado, come ha detto di poter fare nella conferenza pre-United.

Rodrigo Bentancur in azione a Manchester. AFP

Rodrigo Bentancur in azione a Manchester. AFP

il mondiale
Al momento per Bentancur sembra la soluzione che d pi garanzie alla Juve e in tutto questo c’ una certezza: Rodrigo in Italia ancora sottovalutato. Chi avesse dubbi, consulti il curriculum: a 21 anni ha giocato in Argentina col Boca e in Italia con la Juventus, ha vinto un Sudamericano Under 20 con l’Uruguay e giocato un Mondiale da titolare, vissuto fino ai quarti. Old Trafford stato solo l’ultimo gradino.

dai nostri inviati Bianchin e Conticello  

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it