il presunto assassino tradito da un libro di scuola della figliastra


È stato individuato il presunto responsabile dell’omicidio di una giovane donna romena trovata morta lo scorso 10 settembre a San Donnino, alla periferia di Modena. La notizia, anticipata nella giornata di ieri, si è arricchita di nuovi dettagli in mattinata, quando i carabinieri di Modena, coordinati dal procuratore Lucia Musti, hanno tenuto una conferenza stampa. Il corpo della donna trovato a San Donnino era stato bruciato e subito gli investigatori avevano ipotizzato un omicidio. La persona sospettata di quel delitto sarebbe la stessa ritenuta responsabile di altri casi di violenza a donne: un’aggressione sessuale a una giovane aggredita in un garage a Zocca il 28 agosto scorso (quindi solo due giorni prima dell’omicidio di San Donnino) e un possibile tentativo di sequestro di una ragazza straniera a Savignano. Il sospettato – sarebbe un cuoco di circa quaranta anni – è detenuto dal 6 settembre scorso per il tentato sequestro.

Come è stato individuato il presunto assassino – Sono diversi gli episodi salienti che hanno portato a identificare il cuoco come autore dell’omicidio di San Donnino. Tra gli elementi decisivi c’è un frammento bruciato di un libro di scuola. Si tratta di un manuale scolastico, trovato tra le ceneri della catasta, che sulla copertina riportava il nome della figliastra dell’indagato. Il cuoco è stato inoltre incastrato dal gps montato dalla compagnia assicurativa sull’auto di una delle figlie della convivente: il dispositivo ha infatti consentito di individuare gli spostamenti della vettura. In conferenza stampa il procuratore ha spiegato inoltre che la vittima, che orbitava nel mondo della prostituzione, è stata riconosciuta da un chiodo che le era stato impiantato nel corso di un intervento chirurgico resosi necessario in seguito a un incidente stradale avvenuto nel 2013 a Vicenza. Riguardo le modalità del delitto, le indagini hanno accertato che la giovane potrebbe essere stata soffocata o presa a bastonate.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/