“Il rigore di D’Ambrosio? petto, ma quali mani”



un Luciano Spalletti nervoso e arrabbiato nel dopogara. Il tecnico dell’Inter se la prende anche con Fabio Caressa di Sky Sport, commentando l’episodio del rigore dato alla Fiorentina al 96′ per mani di D’Ambrosio. Il 3-3 in quel modo non va gi all’allenatore nerazzurro. “Uno tifoso di un’altra squadra e dice quello che gli conviene (riferendosi a Caressa, ndr). Non potrebbe essere niente, altro che mani, petto e basta. Voi andate avanti con i ‘potrebbe essere’: Fernandes rigore, D’Ambrosio no e non accetto i condizionali. davanti agli occhi di tutti. Se l’arbitro va a rivederlo al monitor, non pu vedere qualcosa che gli altri non vedono”.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

la prestazione
“La Fiorentina ha fatto una grande partita, in forma e ti mette in difficolt con accelerazioni improvvise e ripartenze veloci – continua Spalletti -. Avevamo fatto una bella prestazione, di personalit, rendendo loro la vita difficile in fase di attacco. La mia squadra c’, ha in mente bene cosa fare e gli obiettivi quali sono”.


 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it