in 850 disertano la scuola


Apprensione in una scuola di Palermo per un sospetto caso di meningite, ancora da confermare. Una bambina di 6 anni ha avuto un malore mentre si trovava in classe, all’istituto comprensivo Giotto-Borsellino di piazzale Giotto, e si trova attualmente ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Messina, dove è stata trasferita in elisoccorso per sottoporsi a tutti gli esami del caso. Ben 850 alunni, tra classi medie ed elementari, sono rimasti a casa dopo che nelle chat dei loro genitori era partito il tam tam che parlava del possibile episodio di contagio. Al momento, l’unico fatto certo è che nella giornata di ieri, giovedì 25 ottobre, la piccola si è sentita male durante l’ora di religione accasciandosi sul banco dopo aver perso i sensi. Gli insegnanti hanno avvertito i genitori ed è arrivata un’ambulanza del 118, che ha trasportato la bambina prima al Cervello e poi al nosocomio di Messina.

In serata le notizie sulle condizioni dell’alunna hanno cominciato ad impazzare sulle chat dei genitori che oggi hanno preferito non far andare a scuola i propri figli. Nessuno studente presente anche al plesso della media, frequentata dalla sorella della bambina colpita dal malore. Il preside Giovanni Cigna ha sottolineato che “l’ho già detto a chi è venuto qui davanti ai cancelli. È un panico immotivato. I medici hanno scongiurato un caso di meningite e di altre malattie gravi. Ci sono accertamenti in corso ma non c’è motivo di tenere i bambini a casa. C’è una vigilanza sanitaria da seguire, se c’è una febbre alta sospetta basta contattare il pediatria. Chiedo ai genitori di riportare i figli a scuola”.

Intanto, si aspetta di conoscere le condizioni della piccola, che resta sotto osservazione in ospedale. Nel corso della mattinata di oggi la direzione sanitaria ha fatto sapere che “ancora si tratta di una sospetta meningite”, e che sono in corso “tutti gli esami necessari per capire se è confermata questa patologia e di che ceppo si tratta”. “Ci siamo attivati – aggiunge il portavoce – come prevede in questo caso il protocollo. Le condizioni della bambina sono stabili”.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/