incidente durante la fuga, ferito un bimbo


È stato identificato e rintracciato il giovane che il 24 agosto scorso, dopo aver aggredito in seguito a una violenta lite familiare il compagno della sua ex, era scappato insieme ai figli di sei e otto anni. Si tratta di un giovane di ventiquattro anni della comunità sinti ora messo in stato di fermo su disposizioni della Procura di Ascoli. L’uomo è stato rintracciato e identificato dagli uomini delle Volanti di San Benedetto del Tronto e della Stradale di Amandola all’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto del Tronto, dove si trovava in forte stato d’agitazione. Ieri, 29 agosto, l’uomo ha infatti avuto un incidente stradale a Cupra Marittima (Ascoli Piceno) in cui è rimasto ferito uno dei due figli. Da quanto ricostruito, il 24 agosto scorso dopo una lite in famiglia il ventiquattrenne ha prima accoltellato il compagno della sua ex ragazza a Padova per poi scappare con i figli a bordo dell’auto sottratta al nonno materno dei ragazzini. Durante la rocambolesca fuga il ventiquattrenne ha provocato il grave incidente stradale nell’Ascolano proprio con l’auto del nonno.

I bambini riaffidati alla madre arrivata da Padova – Il fermo del giovane è stato disposto per le accuse di rapina aggravata dall’uso di armi, minacce gravi, lesioni personali e sottrazione di minorenni. L’uomo avrebbe colpito alcuni degli operatori che a fatica lo hanno accompagnato in Commissariato e successivamente nella casa Circondariale di Marino del Tronto a disposizione dei magistrati. I due figli, dopo aver ricevuto le cure del caso, sono stati riaffidati alla madre che è nel frattempo arrivata da Padova.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/