Inter battuta 6-4 ai rigori


L’esultnza dei calciatori del Torino. Getty

L’esultnza dei calciatori del Torino. Getty

La Supercoppa Primavera nei guantoni di Luca Gemello. Il Torino Under 19 vince il primo titolo assegnato in stagione, con il portierone granata che para due rigori capolavoro prima a Zappa e poi a Pompetti. Contro l’Inter stata una finale lunga, avvincente, piena di colpi di scena: 1-1 al 90’, 2-2 dopo 120’, fanno festa i granata di mister Federico Coppitelli dopo i tiri dagli undici metri (punteggio finale: 6-4) insieme ai circa trecento tifosi arrivati da Torino e sotto gli occhi del presidente Urbano Cairo. Nell’albo d’oro del Toro entra la seconda Supercoppa Primavera della propria storia, il diciannovesimo titolo per un settore giovanile, guidato da Massimo Bava, che si conferma il pi titolato d’Italia.

bel toro
Filosofie a confronto: l’Inter parte attendista, il Toro libera subito i cavalli. Troppo piatti per essere veri i nerazzurri nel primo tempo, frazione nella quale si fanno preferire i granata. Il vantaggio del centrocampista Onisa, al minuto numero trentacinque, il giusto premio a una mezzora di calcio gradevole dei granata. Toro illuminato dalla buona regia di De Angelis (che dura per un tempo, esce in avvio di ripresa innervosito dopo un paio di passaggi a vuoto), e con i propulsori Rauti, Millico e Belkheir continuamente in modalit attiva. Il siluro di Onisa che stappa la finale da accademia: coordinazione perfetta, collo piede implacabile, e mancino chirurgico dal limite dell’area sul quale non pu nulla Dekic. Prima che arrivi l’intervallo, Belkheir spreca l’occasione del potenziale raddoppio (al 39’), ma proprio allo scadere Gemello si oppone a una punizione di Pompetti con un autentico miracolo.


a fari spenti
Nella ripresa si accende l’Inter, mentre si spengono i riflettori dello stadio Breda di Sesto San Giovanni: alle 19.46, dopo tredici minuti del secondo tempo, un blackout elettrico lascia al buio per nove minuti squadre e spettatori. Quando ritorna la luce, il Toro spreca (al 16’) il colpo del k.o. prima con Belkheir (alto a due passi dalla porta) poi con Millico (al 21’). Da questo momento per l’Inter sale in cattedra, Pompetti e Schir prendono in mano i compagni e anche il successivo ingresso di Colidio d una marcia in pi ai nerazzurri. Il Toro resiste fin che pu, ma capitola al 35’ quando Salcedo sfrutta una palla vagante in area per rimettere la partita sui binari della parit, applaudito dalla tribuna anche dal vicepresidente Javier Zanetti e dal d.s. Piero Ausilio. A pochi minuti dallo scadere ancora l’Inter, due volte con Merola, a sfiorare il vantaggio. Novanta minuti non sono bastati ad assegnare questa Supercoppa: si va ai supplementari.

extratime
Al Toro bastano tre minuti nel primo supplementare per rimettere la ruota davanti: Millico prova il tiro dalla sinistra, Dekic non trattiene e Rauti insacca sottoporta. L’Inter ha il pregio di non disunirsi e allo scadere del primo tempo di extratime trova il 2-2 con un diagonale di Esposito, bravo a sfruttare una palla sanguinosa persa da Marcos a met campo. Dopo centoventi minuti, sul 2-2, la finale si assegna dal dischetto. E fa festa il Toro.

lotteria vincente
SEQUENZA RIGORI: Isacco (T) gol, Zappa (I) parato; Ferigra (T) gol, Pompetti (I) parato; Murati (T) gol, Adorante (I) gol; Millico (T) traversa, Esposito (I) gol; Petrungaro (T) gol.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

dal nostro inviato Mario Pagliara 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it