Inter, Icardi favorito su Lautaro. La Juve perde ancora Mandzukic – La Gazzetta dello Sport


Spalletti ritrova De Vrij, Allegri (con Bernardeschi e Matuidi squalificati) dovrà fare a meno pure del croato. A Ferrara il “solito” Milan. Fiorentina: c’è Pezzella, Mirallas out

Ultimo turno di campionato e possibile terno al lotto per gli allenatori Magic che si giocano tutto in una giornata con partite che non contano più nulla e possono trasformarsi in una fiera del gol (e delle sorprese di formazione, se i tecnici dessero spazio ai giovani o a chi ha giocato meno) e altri match decisivi per le lotte Champions e salvezza.

Frosinone-Chievo
sabato ore 18

Frosinone Dubbio tra il 3-4-1-2 e il 3-5-2 con Ciano e Trotta in attacco. Nella prima ipotesi, dentro Ciofani e Ciano sulla trequarti.

Chievo Barba (3 giornate) e Stepinski fermati dal giudice sportivo. In attacco Pellissier e Meggiorini.

Bologna-Napoli
sabato ore 20.30

Bologna Sansone a rischio per l’affaticamento al polpaccio. Pronto Destro con Palacio largo a sinistra. Dzemaili con Pulgar.

Napoli Ancelotti perde Koulibaly e Allan per squalifica, verranno sostituiti da Maksimovic e Verdi, con Zielinski e Fabian Ruiz in mezzo al campo. Ancora panchina per Insigne?

Torino-Lazio
domenica ore 15

Torino Difficile il recupero di Ansaldi, a sinistra toccherebbe ancora ad Aina malgrado la brutta prova di Empoli. Iago scalpita, ma potrebbero iniziare ancora Baselli e Berenguer dietro a Belotti.

Lazio Inzaghi perde Correa per squalifica, ma dovrebbe recuperare Caicedo, assente contro il Bologna. Marusic potrebbe essere preferito a Romulo. Milinkovic ancora dalla panchina?

Sampdoria-Juventus
domenica ore 18

Sampdoria Quagliarella vuole sigillare il trono dei gol nello scontro diretto con Ronaldo. Gli altri attaccanti si giocano le due maglie restanti davanti. Ferrari confermato dietro al fianco di Colley.

Juventus Dopo Cancelo, Allegri perde anche Mandzukic a causa di un intervento al naso. Con Bernardeschi e Matuidi squalificati, a centrocampo ci saranno Can e Bentancur con Pjanic. In attacco Cuadrado, Ronaldo e Dybala.

Atalanta-Sassuolo
domenica ore 20.30

Atalanta Gasperini perde Hateboer per squalifica e dovrebbe spostare Castagne a destra, inserendo Gosens a sinistra. Confermato il tridente offensivo.

Sassuolo I dubbi di De Zerbi sembrano riguardare soprattutto l’attacco. Potrebbero giocare Berardi, Djuricic e Boga.

Cagliari-Udinese
domenica ore 20.30

Cagliari Difficile il recupero di Ceppitelli e Pavoletti. Uno tra Romagna e Pisacane affiancherà Klavan in difesa, mentre Cerri giocherà in attacco con Joao Pedro.

Udinese Squadra già salva. A Cagliari mancherà lo squalificato Zeegelaar, al suo posto Halfredsson. Lasagna favorito su Pussetto per affiancare Okaka.

Fiorentina-Genoa
domenica ore 20.30

Fiorentina Pezzella dovrebbe tornare a guidare la difesa nella sfida contro il Genoa che mette in palio la salvezza. Out Mirallas, in attacco ci sono Chiesa, Simeone e Muriel.

Genoa Prandelli non avrà Pezzella, squalificato, ma al centro della difesa ritrova Romero.

Inter-Empoli
domenica ore 20.30

Inter L’Inter non può sbagliare e Spalletti punterà sui “titolarissimi”. Recupera anche De Vrij, che affiancherà Skriniar, con Brozovic e Vecino davanti alla difesa e Icardi che, nel gioco dell’alternanza, dovrebbe essere preferito a Lautaro.

Empoli Farias e Caputo non sono al meglio ma ci saranno. Out invece Krunic (lesione all’adduttore), che sarà sostituito da Acquah, in gruppo dopo il problema che l’aveva costretto a lasciare il campo contro il Torino.

Roma-Parma domenica ore 20.30

Roma Titolare o dalla panchina, di sicuro giocherà De Rossi, all’ultima in giallorosso. Under ed El Shaarawy dietro a Dzeko. Ballottaggio tra Pellegrini, Zaniolo e Perotti come trequartista. Da valutare Manolas.

Parma già salvo, il Parma andrà a Roma senza Rigoni, Inglese e Gervinho. In attacco, spazio a Ceravolo e Sprocati.

Spal-Milan
domenica ore 20.30

Spal Spal salva ma vogliosa di chiudere al meglio davanti ai propri tifosi. Da valutare Missiroli, out a Udine per un problema al costato. In attacco, Floccari e Petagna.

Milan Gattuso insisterà sul solito 11 nato dopo la squalifica di Paquetà. Quindi Calhanoglu mezzala e Borini alto a sinistra. Musacchio al fianco di Romagnoli.


Link ufficiale: gazzetta.it