Inter, Lautaro guida contro la Juve. Icardi pronto alla staffetta


Lautaro Martinez, 21 anni, attaccante argentino: 9 gol e due assist in questa stagione. Getty

Lautaro Martinez, 21 anni, attaccante argentino: 9 gol e due assist in questa stagione. Getty

Un gol ogni 173 minuti. Anche cos Lautaro Martinez ha conquistato l’Inter, in linea con quelle che erano le speranze sue e del club. Dopo un inizio complicato, fatto di luci e ombre e troppe panchine, Lautaro ha dimostrato sul campo di meritarsi la 10 e la fiducia di tutto l’ambiente. Gol, assist, sacrificio e personalit: Spalletti ora si convinto e la societ valuta gi la possibilit di adeguargli il contratto. Lautaro infatti l’attaccante dell’Inter che guadagna meno (1,5 milioni fino al 2023) ma il suo nuovo status di Top player impone una revisione dell’accordo. Non c’ fretta, chiaro. Per l’Inter in estate valuter il modo giusto per “premiare” Lautaro e magari rivedere anche la clausola rescissoria da 111 milioni.


NUOVO LEADER
L’argentino intanto pensa al campo. Contro la Juve sar ancora lui a guidare l’attacco nerazzurro per il secondo big match consecutivo dopo quello contro la Roma: un nuovo match point nella volata Champions. Un segnale forte e molto chiaro di come le gerarchie siano ormai cambiate. Certo, il caso Icardi lo ha aiutato a diventare velocemente imprescindibile nella fase pi delicata della stagione, ma il Toro ci ha messo molto del suo. Sabato in linea di massima prevista una nuova staffetta tra Lautaro e Icardi, almeno che anche stavolta non sar necessario ricorrere alla soluzione con entrambi in campo, che nella testa di Spalletti equivale a un segnale di emergenza.

VERSO LA COPA
Ma il duo argentino ha una doppia missione in questo finale di stagione: riportare l’Inter in Champions e guadagnarsi un posto nell’Argentina per la Copa America in Brasile, in programma dal prossimo 14 giugno. Ma se per Lautaro appare semplice formalit, Maurito invece dovr conquistarsi la chiamata in questo finale di stagione, come lo stesso c.t. Scaloni ha ammesso ieri: “Dipender da quello che far nelle prossime partite”. Il gol sempre la risposta migliore e Icardi lo sa. Il problema che ormai all’Inter gi partita l’era Lautaro.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Vincenzo D’Angelo  

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it