Inter, Nainggolan indemoniato e decisivo. Icardi sbatte sulla Juventus


L’esultanza di Nainggolan. Lapresse

L’esultanza di Nainggolan. Lapresse

Da una parte l’ormai ritrovato Radja Nainggolan, autore di un gol capolavoro; dall’altra Mauro Icardi, schierato a sorpresa da Spalletti e poco incisivo in attacco. Sono loro le due facce del pareggio dell’Inter contro la Juventus.

TOP: NAINGGOLAN
Primo tempo da indemoniato, il destro che sbatte in faccia alla Juve la fotografia di una rivalit che riesce a trasformare in energia positiva. L’altro passo Inter verso la Champions un passo firmato Ninja, che tiene alti i ritmi di gioco, lega centrocampo e attacco e d l’appoggio agli esterni sempre al momento giusto. L’avesse avuto sempre, ora Spalletti non starebbe qui a contare ancora i punti che mancano per la qualificazione europea.


FLOP: ICARDI
E’ la sorpresona di Spalletti, titolare quando meno te l’aspetti, oltre le voglie di Lautaro. Ma non oltre il muro della Juve, che riesce a limitarlo molto meglio di quanto non sia riuscito in passato. La sua partita si risolve in un tiro respinto da Szczesny, un altro da Matuidi, un buon triangolo chiuso con Perisic. Ma finisce con l’incidere poco. E chiude stanchissimo, forse il cambio arriva con qualche minuto di ritardo.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Davide Stoppini 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it