Inter, quanto cresce il tuo valore! +41% rispetto al 2018 – La Gazzetta dello Sport


Secondo il report che calcola le valutazioni aziendali delle principali squadre europee, i nerazzurri sono la squadra col miglioramento più importante. Male il Milan, vola la Juventus. Nelle 32 anche Napoli, Roma e Lazio

La Champions acciuffata per i capelli consente a Suning di continuare a perseguire il suo progetto, quello di ricollocare l’Inter tra i top club mondiali. La scalata ha già segnato tappe non banali, come certifica il report «The European Elite 2019» di Kpmg Football Benchmark, che calcola le valutazioni aziendali delle principali squadre europee: l’Inter è quella che è cresciuta di più rispetto al 2018, cioè il 41%, a quota 692 milioni. Quindicesimo posto per i nerazzurri, secondi in Italia alle spalle della Juventus che vale oltre un miliardo e mezzo e si conferma nella top ten. Il vertice, occupato dal Real Madrid che ha scavalcato il Manchester United, è lontanissimo per le nostre ed ha valutazioni superiori ai 3 miliardi.

Il metodo

—  

Per assegnare un valore d’impresa a una società calcistica Kpmg usa un algoritmo che consta di cinque parametri: profittabilità (rapporto stipendi-fatturato), popolarità (seguito sui social media), potenziale sportivo (valore della rosa), gestione diritti tv ed eventuali stadi di proprietà.

Le italiane

—  

Da tempo ormai la Juventus viaggia a una velocità tutta sua: il suo valore d’impresa è aumentato del 57% tra il 2016 e il 2019. Quanto all’Inter, quando i cinesi sono arrivati il club valeva 429 milioni, ora è salito a 692. Parabola differente per il Milan che presenta la performance peggiore a livello europeo in termini di redditività (-57% il ritorno sulle vendite). Rossoneri diciannovesimi a quota 555 milioni, dietro al Napoli a 569 e davanti alla Roma a 516. Nella classifica delle 32 c’è pure la Lazio, 28a a 297.

L’articolo completo sulla Gazzetta oggi in edicola


Link ufficiale: gazzetta.it