“Inter squadra top, ma vincere pu essere la svolta”


Walter Mazzarri, tecnico del Torino. Lapresse

Walter Mazzarri, tecnico del Torino. Lapresse

“Bisogna incrementare le vittorie, su questo non ci piove”. Walter Mazzarri lancia il suo Toro all’assalto “di una squadra top, che non a caso terza in classifica”, guidata da un tecnico amico “col quale mangiavo durante il corso di terza categoria: entrambi siamo arrivati in alto partendo proprio dal basso, ne siamo orgogliosi e ci stimiamo”. Non c’ aria di tridente, per. Sar un assalto ragionato, magari con Zaza inizialmente preferito a Iago. “Di formazione non parlo perch devo valutare per bene ogni cosa. E’ vero che Iago non pu essere sempre al mille e forse stanno meglio gli altri due attaccanti. Per lui quello delle giocate di estro e quindi prima di rinunciarci un allenatore deve pensarci a lungo”. Baselli va in panchina con pochi allenamenti. “Lo porto, ma non al meglio”. Lukic invece candidato a partire per la prima volta dall’inizio: “Sta bene, completamente recuperato, vedremo. C’ Ansaldi che pu giocare di nuovo in mezzo al campo, ma lui bravo anche sulla fascia:un jolly prezioso”.

spinta
Stadio quasi esaurito: “Fa piacere, il pubblico pu darci quella spinta che ci serve per andare oltre gli errori commessi, ripartire in casa col piede giusto. Mi piacerebbe ripetere il secondo tempo di San Siro, quando dopo aver rimontato due reti si sfior il successo. In ogni caso questa partita pu determinare una svolta, se la si vince. In caso di risultato differente bisogner rifarsi sulle prossime gare, pi abbordabili, almeno sulla carta. E’ anche vero che dopo aver vinto benissimo sul campo della Samp, poi perdemmo in casa col Parma. Quindi bisogna concentrarsi al meglio tappa per tappa. Voglio un Toro con la corrente allacciata per tutti i 95 minuti”.


I VIDEO DI GAZZETTA TV

Dal nostro inviato Nicola Cecere 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it