Juve, a Bologna ridono Dybala e Perin. CR7 si ferma a 9 gol in trasferta di fila


Ci sono numeri e numeri. Alcuni fanno sorridere Massimiliano Allegri, altri meno. La Juventus che ricomincia a vincere dopo la batosta di Madrid non sar trascendentale (l’1-0 al Bologna sa tanto di minimo sforzo e massimo risultato), ma offre qualche spunto interessante.

La Dybala mask ieri al Dall'Ara. Ansa

La Dybala mask ieri al Dall’Ara. Ansa

1
il gol di Paulo Dybala. Il primo in trasferta in questa Serie A. La Joya aveva segnato lontano dallo Stadium solo in Champions, a Old Trafford contro il Manchester United e in Svizzera contro lo Young Boys. In campionato non ci era ancora riuscito. Ieri entrato a gara in corso e per la prima volta in stagione stato decisivo dalla panchina. Gli era capitato di segnare da subentrato pure allo Young Boys, ma quel gol non port punti ai bianconeri, sconfitti per 2-1. Stavolta il suo mancino ne vale tre, che servono per tenere lontano il Napoli e blindare la vetta della classifica.


Cristiano Ronaldo, prima stagione alla Juve. Ansa

Cristiano Ronaldo, prima stagione alla Juve. Ansa

9
E alla decima trasferta, CR7 si ripos. L’asso portoghese andava a segno lontano dallo Stadium da 9 gare consecutive in Serie A. Ieri a Bologna lo stop, in una prova grigia come la maglia indossata dalla Juve. Poco male, finch la banda Allegri vince.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

7
Il voto in pagella di Mattia Perin, autore di una parata miracolosa su Sansone quando la partita del Dall’Ara era agli sgoccioli. Finalmente l’ex portiere del Genoa riesce a metterci del suo in un successo bianconero. Da quando arrivato alla Juve, Perin ha giocato 7 partite: 6 vittorie e un pareggio il bilancio, ma prima di Bologna nemmeno un intervento degno di nota. Ecco, per il vice di Szczesny (anche se ufficialmente alla Juve non vogliono sentir parlare di gerarchie…) sar un pomeriggio da ricordare.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it