Kolarov ok, ora due esami in trasferta per trovare la continuit


Dzeko (doppietta) e Under a segno nel 3-0 contro il Cska Mosca. Getty

Dzeko (doppietta) e Under a segno nel 3-0 contro il Cska Mosca. Getty

“Euforia”, probabilmente, un termine che mal si associa alla Roma attuale, ma la vittoria di ieri contro il Cska Mosca ha senz’altro riportato serenit in un ambiente che patisce ancora il brutto avvio di stagione. Insomma, se la Champions League (casalinga) continua a regalare sorrisi e porta imbattuta – nell’era Di Francesco solo il Liverpool ha segnato all’Olimpico – il campionato ha tutt’altra vetrina.

DUE TRASFERTE
Adesso, poi, arrivano due trasferte consecutive, contro Napoli e Fiorentina, e l’allenatore giallorosso potr operare tutto sommato un turnover piuttosto limitato, visto che Perotti sar senz’altro indisponibile per la partita contro gli uomini di Ancelotti, mentre Karsdorp, Pastore e Kluivert possono essere candidati al massimo per la panchina (l’olandese di sicuro). Al rientro, insomma, ci sar di sicuro Kolarov che oggi, mentre chi ha giocato con il Cska Mosca ha svolto un lavoro di scarico, col resto della rosa stato impegnato in un lavoro tecnico-tattico con partitelle, dopo aver svolto un potenziamento muscolare in palestra. Insomma, solita routine settimanale. Ma il barometro dell’umore, ovviamente, virato verso l’alto.


 Massimo Cecchini 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it