la festa esplode allo Stadium


I tifosi in curva allo Stadium. LaPresse

I tifosi in curva allo Stadium. LaPresse

C’ Massimiliano Allegri con la testa ricoperta di schiuma da barba, come un anno fa, che cerca di togliersi dalle spalle Cuadrado, solito autore della marachella post scudetto, per andare a festeggiare con il resto della squadra. C’ Cristiano Ronaldo, pure lui mezzo imbiancato, come manda baci alla tribuna, applaude e mostra i muscoli. Siparietti e abbracci di gruppo, mentre tutto intorno sventolano le bandiere bianconere. qui la festa, l’ottava consecutiva della Signora, che in Italia continua a non avere rivali. I ragazzi saltano e ballano in mezzo al campo mentre fanno il bagno con le bollicine, per ricordare a tutti che la regina sempre lei, e stavolta ha festeggiato con cinque giornate d’anticipo, cosa che non le era mai accaduta prima. Bonucci l’ultimo a lasciare il campo, dopo essere tornato nuovamente sotto la curva, da solo. Prima lo aveva fatto insieme al resto dei compagni, e qualcuno (Pjanic, Bernardeschi e Cancelo, avevano lanciato la maglia). Poi tutti negli spogliatoi per indossare la maglia celebrativa con il numero otto, dove sono arrivati anche i compagni infortunati.

Cristiano Ronaldo festeggia coi tifosi. Ansa

Cristiano Ronaldo festeggia coi tifosi. Ansa

INIZIO TIEPIDO
Eppure il pomeriggio dell’ottavo scudetto era iniziato in un’atmosfera surreale, senza i cori della curva (che si messa a cantare a partire al decimo minuto) e con i giocatori della Juventus sotto schock dopo il fulmineo vantaggio viola. C’era la paura che la festa venisse rimandata anche stavolta, come era accaduto a Ferrara una settimana fa. Lo Stadium si sciolto solo al 12′ del secondo tempo, quando l’autogol del 2-1 di Pezzella (sul cross di Cristiano Ronaldo) ha tolto l’ansia ai tifosi bianconeri. Capitan Giorgio Chiellini, in panchina pur non essendo in distinta, si alzato in piedi per applaudire. Al 90′, in attesa del fischio finale, la Sud ha lanciato il coro: “Abbiamo vinto il tricolor” e Ronaldo, subito seguito da Bonucci, ha invitato con le braccia tutto lo stadio ad alzare la voce. Intanto i giocatori in panchina si preparavano all’invasione di campo. Con Chiellini e Barzagli, gli unici che hanno vinto tutti gli scudetti della serie, in prima fila. qui la festa, l’ottava consecutiva per la Signora.


I VIDEO DI GAZZETTA TV

Dalla nostra inviata Fabiana Della Valle 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it