“La Juve mi mancher. A luglio non pensavo di andar via”


Medhi Benatia, 31 anni. Getty

Dopo due anni, Medhi Benatia e la Juventus si sono separati. Il marocchino si trasferito all’Al Duhail per 8 milioni pi 2 di bonus. Il centrale difensivo ha conquistato in bianconero due scudetti, due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana. A distanza di due giorni dall’ufficialit, Benatia ha rotto il silenzio e ha salutato l’ambiente juventino attraverso un post sui suoi canali social: “Ciao a tutti. Dopo 2 giorni molto impegnativi volevo prendere il tempo di salutare questa grandissima famiglia che la Juventus. Giocatori, tifosi, staff tecnico, staff medico e magazzinieri. Tutta la famiglia Juve mi mancher di sicuro. Lascio tantissimi amici che spero avr modo di rivedere al pi presto. Siete stati per 2 anni e mezzo il centro della mia vita, abbiamo vissuto tante cose insieme e abbiamo ottenuto grandi soddisfazioni”.

La decisione
“A luglio – prosegue Benatia – ero sicuro che avrei finito la carriera insieme a voi poi. Purtroppo la vita ti riserva delle sorprese e quindi ho dovuto cambiare i miei piani, ma sempre con voglia di vincere, determinazione e cercando di fare una scelta anche al livello famigliare. Grazie di cuore”.

rispetto
Il difensore marocchino si poi rivolto a chi ha criticato la sua decisione: “Capisco che qualcuno non vuole accettare la mia scelta, ma vi chiedo solo di rispettarla. Forza Juve e cercate di vincere tutto. Con questo gruppo splendido tutto possibile”.


Link ufficiale: gazzetta.it