la nasconde negli ovetti Kinder


Ha nascosto 1,2 chili di cocaina per un valore di 240.000 sterline (276mila euro) nella camera da letto dopo averla trovata mentre passeggiava in un campo vicino casa sua a Manchester. “Volevo venderla, non potevo lasciarla lì, dovevo saldare i miei debiti di gioco” ha poi ammesso Clare Tague, 32 anni, condanna a sei anni di carcere. Durante un blitz nell’appartamento della donna lo scorso maggio, la polizia ha sequestrato lo stupefacente e quattro telefoni cellulari, oltre ad una “lista di contatti” a cui avrebbe dovuto vendere la cocaina.

Secondo quanto ricostruito dal Tribunale di Manchester la Tague aveva nascosto alcune bustine della droga all’interno di 10 uova Kinder per un valore di mercato da £ 2.000 a £ 5.000. Il procuratore Alison Heyworth ha aggiunto che nel guardaroba della Tague è stata trovata una borsa che conteneva sei blocchi di cocaina al 61% di purezza, da 124 g a 349 g, per un valore compreso tra £ 18.000 e £ 75.000. “Abbiamo trovati altri 80 sacchetti di plastica sotto la sacca della spazzatura; erano pronti per essere venduti direttamente e avevano un valore da £ 3.000 a £ 7.000”, ha affermato il pubblico ministero.

La donna è stata arrestata insieme al suo compagno durante il raid del 18 maggio, ma la 32enne ha subito scagionato l’uomo, ammettendo di aver fatto tutto da sola. L’avvocato difensore Rachel White ha detto alla corte che la sua cliente “ha sempre lavorato, ma dopo la morte di suo padre è diventata depressa e ha sviluppato una dipendenza dal gioco d’azzardo”. “Ha fatto di tutto per cercare di sbarazzarsi del debito. Peraltro non ci sono prove di uno stile di vita sontuoso e non ha trascinato il suo compagno nel procedimento” ha aggiunto White. Nell’emettere la sentenza, il giudice Martin Walsh ha detto: “Le droghe danneggiano le vite e le relazioni, e inducono le persone a commettere reati per alimentare le loro dipendenze e ciò richiede una pena detentiva significativa”.

Il detective Terry Macmillan, della Greater Manchester Police, ha dichiarato: “Anche se non crediamo che Tague sia stata una spacciatrice in quanto tale, è stata chiaramente coinvolta nella catena di approvvigionamento e stava ottenendo un profitto con il consumo di cocaina. La sua fedina penale era completamente pulita prima di tutto questo, ma ora questa condanna rimarrà con lei per tutta la vita, anche quando uscirà di prigione”.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/