La prova del cuoco | Prima puntata | 10 settembre 2018 | Elisa Isoardi


La prova del cuoco, Elisa Isoardi alla conduzione della nuova stagione del programma di RaiUno: la diretta e recensione su TvBlog.it. Un programma (ri)cucito a misura della conduttrice


Elisa Isoardi ha fatto il suo atteso debutto a La prova del cuoco. Dopo aver sostituito Antonella Clerici durante la sua gravidanza nel 2008 (e per l’anno successivo), da oggi è ufficialmente lei la padrona di casa del programma. Un ritorno stabile dopo la decisione della Clerici di abbandonare l’appuntamento quotidiano di RaiUno e dedicarsi ad impegni legati alle prime serate.

C’era molta curiosità nel capire come la Isoardi avrebbe modificato il programma. E, in questo caso, i cambiamenti sono evidenti, a partire proprio dai primi minuti. Sigla nuova con ingresso accanto ad Andrea Lo Cicero per poi strizzare apertamente l’occhio al suo precedente “Buono a sapersi”. Argomento a tema per puntata (almeno queste le intenzioni viste oggi…) con il pomodoro come protagonista. E, con la “scusa” di una bagna cauda in chiave estiva, ecco la nutrizionista che parla di proprietà nutrizionali e servizio registrato al mercato incentrato sul prezzo differente del pomodoro nelle varie città d’Italia. Un inizio che rischia di far perdere la tipica leggerezza del programma originale e che potrebbe non coinvolgere così tanto le citate sciure da casa. Di cucina e gara vera e propria, in apertura, si è visto poco.

La prima sfida vede la reinterpretazione di un piatto classico in due diverse versioni con la Isoardi giudice chiamata a scegliere il vincitore tra i due sfidanti. Pochissimo tempo, scandito da un quasi ansiogeno conto alla rovescia. E’ il duello di mezzogiorno che si esaurisce in nemmeno un quarto d’ora.

Nel corso delle due ore di programma, collegamenti faticosi con Ivan Bacchi, in versione Indiana Jones, sulle tracce della tradizione siciliana, in questa puntata. E, tralasciando problemi tecnici di collegamento, il tempo è scarso per poter davvero conoscere qualcosa di quello che si sta proponendo. Dell’annunciata tradizione siciliana abbiamo visto (a fatica, pixellato…) poco e nulla. Un riempitivo che dovrà trovare una forma decisamente più solida nelle prossime puntate.

Elisa Isoardi partecipa, cerca di coinvolgere (e coinvolgersi) all’interno delle ricette e delle gara presenti nelle due ore di programma, interagendo con i concorrenti e puntando ad un’alchimia e ironia che, forse, sarà maggiore col passare delle settimane. Non si tira indietro, si sporca le mani (anche letteralmente) e sorride costantemente, cercando un clima leggero e un’interazione tra ospiti che, però, non sempre si avvera.

Del resto, non è facile prendere le redini di un programma che ha sempre avuto il volto accogliente e amichevole di Antonella Clerici, associata a La prova del cuoco fin dalla prima puntata. Il rischio dell’effetto “Rebecca la prima moglie” è elevato, nonostante il passaggio del testimone sia avvenuto in totale concordia. Ci vuole semplicemente tempo per abituarsi alla nuova padrona di casa. E non solo, in questo caso. Perché la Isoardi ha evidentemente deciso di fare modifiche evidenti alla scaletta e ai contenuti, sapendo di poter anche correre il pericolo di far trovare lo spettatore davanti ad un programma diverso da quello che avevano lasciato a inizio estate scorsa. Del resto, adesso non è più la sostituta: le chiavi di casa sono sue e l’arredamento (in tutti i sensi) può finalmente cambiare.

E’ un mix tra “Buono a sapersi” e “La prova del cuoco” che deve trovare una propria forma senza tradire le aspettative del pubblico. Probabilmente “l’ingrediente cucina” è quello che manca all’inizio e sul quale converrebbe puntare di più, tentando di rendere più scorrevole quell’effetto storia/cultura del cibo/economia a piccole dosi, più spontaneo, nel corso della puntata.

E Andrea Lo Cicero? E’ una spalla che, in questo esordio, non si discosta particolarmente dal ruolo di “valletto”, con presentazione dei concorrenti, qualche incursione accanto alla conduttrice e sketch vari ed eventuali che non ne definiscono un vero e proprio ruolo, almeno in questo debutto di inizio stagione.

Siamo davanti ad una Prova del cuoco 2.0. Il programma è diventato “maggiorenne” come sottolineato dalla Isoardi. E’ ormai grande, forse pronto a nuovi abiti, a nuove forme ma, si sa, l’effetto nostalgia verso il “creaturo” quando era più piccolo, è sempre in agguato, soprattutto da parte dello spettacolo che lo ha visto crescere (“Oh, ti ricordi quando era…?”).

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

13.23. Vince la squadre del peperone. La Isoardi saluta il pubblico dando appuntamento a domani con la frase “L’appetito vien mangiando”.

13.20. Altro collegamento (faticoso…) con Ivan che sta assaggiando. La missione di domani… non si sa, collegamento saltato.

13.13 Continua la preparazione del piatto per le due squadre. La Isoardi mostra di avere un look rosso simile al concorrente del Pomodoro rosso e lo porta al centro studio (con il concorrente preoccupato per i secondi che sta perdendo…).

13.06 Marzullo mangia poco e sempre le stesse cose. Confessione in diretta. “Sei la testimonianza vivente che amare non significa misurarsi con il dolore, che ne pensi?” “Sì”.

13.01. La Isoardi presenta la giuria (con Gigi Marzullo incluso). Composizione, gusto e tecnica alla base dei giudizi. Giulia sta per sposarsi con Emiliano. Elisa: “Emiliano, se entro venerdì non vieni a fare la proposta…”. Ecco. Perfetto. Un abbraccio ad Emiliano per l’eventuale spontaneità del gesto.

13.00 Si ritorna alla diretta dopo la pausa pubblicitaria. Peperone verde contro Pomodoro rosso. “Pronti, cuochi, via”. Questo è rimasto.

12.51. Menu di carne e di pesce. Chi ha vinto ha scelto, per primo, gli ingredienti. “L’appetito vien mangiando” è la frase clou ripetuta dalla Isoardi.

12.51. Se non indovinano, passa la mano all’avversario.

12.46. ABCibo. Gabriele Bonci entra in studio. I cuochi hanno le cuffie perché dovranno indovinare. Gran lievitato: gli ingredienti sono cioccolato, caffè, nocciola, anice e salsa di lampone. I cuochi devono indovinarli senza assaggiare.

12.44 Concorrenti di oggi. Per la squadra del Peperone Verde (e rimarranno per tutta la settimana): Giuliana. Per il pomodoro rosso c’è Don Dino. Si ritorna alla Prova del cuoco. Montepremi di 100.000 euro. “Diamo una mano al carcere di Frosinone” per Don Dino. “La casa dei nonni e magari mi sposo” per Giuliana. Antonio per il peperone, Emanuele per il pomodoro.

12.41. Altro collegamento con Ivan Bacchi alla ricerca di Caliceddi e Sasizza. Mi sembra di vedere una versione 2.0 di Linea verde… Saluti a Luca Pappagallo. Ah, ok, finisce così.

12.39. E perché non far partire “Rose rosse” con cartelli inclusi?

12.36. Luca Pappagallo sempre al telefono con le sciure. Elisa ringrazia per la sorpresa avuta (e abbiamo la conferma che era la madre, con i fiori). Una corona di pomodorini con foglie verdi. Centrotavola da fare in maniera casalinga.

12.28. Una sorpresa per Elisa da parte della Balivo. Lacrime agli occhi per la conduttrice. Pubblicità.

12.26. Caterina racconta come sarà il suo nuovo programma, Vieni da me. Poi la minestra viene impiattata.

12.22 L’insolita minestra è il nome della prossima parte del programma. Caterina con grembiule. Deve tagliare la cipolla e la Isoardi è in ansia che si possa fare male. Licurdia calabrese è il piatto, una ministra con le cipolle.

12.20. Ospite in studio Caterina Balivo per lanciare il nuovo programma che debutta oggi, Vieni da me.

12.16. Ivan Bacchi in versione Indiana Jones sulle tracce della tradizione siciliana. E c’è un balletto con collegamento pessimo. Salta. Poi ritorna il live. Deve pigiare l’uva mentre vengono mostrate persone impegnate nell’artigianato locale. Il senso mi sfugge.

12.14. Quale vino abbinare al piatto? Sara Tosti sceglie un vino del Piemonte mentre Elisa assaggia la Favorita. Un vino floreale e sapido è la migliore scelta.

12.11 Piatti al centro. Elisa assaggia i piatti. E decreta lei il vincitore. Preferisce Antonella “anche se ci ha dato di sale”.

12.06. La Isoardi passa da un cuoco all’altro per raccontare la ricetta. Ecco, ora La prova del cuoco è riconoscibile… L’ansia del tempo continua, comunque. Lo Cicero fa il conto alla rovescia degli ultimi secondi.

12.03. Elisa si avvicina ad Antonella, napoletana che si ècas trasferita a vivere a Como per amore. Paccheri, polpo e patate prezzemolate è la sua versione del piatto. Chiacchiere e spiegazione della ricetta. Poi passa a Silvano con Polpo, patate e mortadella al balsamico.

11.59. Inizia il duello del mezzogiorno. Numero verde per chiamare da casa. Lo Cicero torna accanto alla Isoardi. I duellanti cuochi sono Antonella e Silvano. Dovranno reinterpretare una ricetta. Polpo con le patate. 8 minuti di tempo.

11.54. Prima pubblicità con i due conduttori in versione pupazzi.

11.52. Pomodoro coltivato nella zona del Vesuvio. La storia di questa varietà. Pomodoro è sempre salute? “Assolutamente sì”. Pochissime calorie. “Buono a sapersi” continua ad essere protagonista…

11.50. Si torna a parlare delle 144 varietà del pomodoro, in Italia. Nel mondo sono circa 20.000.

11.47 I colori del pomodoro. Finora il mix con il precedente “Buono a sapersi” è evidente. Valentina Galiazzo parla di antiossidanti in base al rosso del pomodoro. “Abbiamo messo anche il caffè!” sottolinea la Isoardi. “A me non piace…” la risposta. Perfetto.

11.45. Servizio registrato al mercato. Quanto costano i pomodori? I prezzi nelle varie città.

11.39. Mentre il cuoco continua a cucinare, si parla del pomodoro. La nutrizionista approva il piatto per le proprietà. “Ma vai con le mani!” invita Elisa mentre viene posizionato lo scamone nella padella. Il tempo rimanente viene scandito a colpi di canzoni: da “3 minuti” dei Negramaro a “Dammi solo un minuto…” ritornello dei Pooh.

11.34 Argomento di oggi: pomodoro. Da “Buono a sapersi” a “La prova del cuoco”, nutrizionista per le proprietà nutrizionali. “Va’ dove ti porta il cuoco”, si va a cucinare (cit.). Beppe Sardi ai fornelli. La ricetta: bagna cauda estiva. Olio, verdure con zucchine, carote e peperoni. “Pomodori ripieni di carne e bagna cauda”. Una rivisitazione in chiave estiva.

11.31 “Sei perfetta perché sai sbagliare bene”… Inizia con un backstage del dietro le quinte “Sei perfetta non perché fai errori ma perché ne fai sempre” mentre Elisa Isoardi entra in studio e saluta tutti. Ingresso in studio con sigla cambiata. Conduttrice in rosso, balletto incluso. “Emozionante rientrare qui, non più da supplente ma da timoniere”. Saluta Antonella Clerici, “una grande professionista, una grande donna”. Saluta Andreo Lo Cicero.

10.39. Collegamento con Elisa Isoardi e lancio di “La prova del cuoco” durante “Storie italiane” condotto da Eleonora Daniele che ritorna da oggi, con mezz’ora in più di programma. A fra poco!

Primo appuntamento, lunedì 10 settembre alle 11.30 su Rai1, con la nuova edizione de La Prova del Cuoco. Il programma, condotto da Elisa Isoardi con la partecipazione di Andrea Lo Cicero e realizzato in collaborazione con Endemol Shine Italy, sarà una grande “festa della cucina”, realizzata all’interno di un contenitore di spettacolo e sviluppata nel racconto delle grandi “eccellenze” italiane: dai prodotti della terra a quelli della filiera enogastronomica, spaziando tra ricette creative ed immancabili omaggi alla tradizione tricolore. Un “cooking show”, che metterà al centro delle puntate le nobili origini della “tavola italiana”, senza mancare di dare spazio a tutto il “nuovo”, che – in termini di cibo, cultura e salute – si muove intorno alla cucina. La trasmissione realizzerà contest culinari, rubriche specifiche sul cibo e non solo, parentesi regionali a tutto tondo, angoli di storia ed attualità tematica, dando spazio alla ricerca e alla valorizzazione delle “tipicità” locali, con occhi sempre aperti sulla sicurezza alimentare e sulla qualità delle materie prime. Non mancheranno incursioni tra i mestieri che ruotano intorno ai fornelli, collegamenti in diretta dall’Italia, un borsino giornaliero dei prezzi di prodotti e materie prime, e la “classica” gara quotidiana tra due concorrenti affiancati da popolari cuochi. Tutto culminerà in un torneo finale, al termine del quale il vincitore si aggiudicherà un montepremi di 100mila euro.

La prova del cuoco | Prima puntata | Anticipazioni

Nella puntata di lunedì si inizierà parlando di pomodoro, con la ricetta dello chef Beppe Sardi, al quale saranno affiancati l’agronomo Marco Valerio Del Grosso e la nutrizionista Valentina Galiazzo. Nella “sfida di mezzogiorno” si fronteggeranno gli chef Silvano Librenti e Antonella Coppola, alle prese con un grande “classico” della cucina ligure. Sarà poi lo chef Luca Pappagallo a svelare i segreti di una tipica minestra calabrese. A seguire, la flower designer Flavia Bruni realizzerà un centrotavola con i pomodori a grappoli. Protagonisti della Prova del Cuoco saranno i primi due concorrenti della stagione: Don Dino Mazzoli da Frosinone e Giulia Anghelone da Rosta, in provincia di Torino, con gli chef Emanuele Vallini ed Antonio Totaro. A giudicarli il maestro pizzaiolo Gabriele Bonci e il critico gastronomico Luigi Cremona. Con loro, “giurato per un giorno” un beniamino dello spettacolo. Nel corso della puntata l’inviato Ivan Bacchi sarà a Piedimonte Etneo (Ct), per andare alla ricerca di una tipica ricetta della tradizione siciliana. Spazio anche al “borsino” della spesa, con le quotazioni di Mr. Prezzo, Claudio Guerrini, dai banchi del “Mercato Testaccio” di Roma.

Noi di Tvblog seguiremo, insieme a voi, la prima puntata della nuova edizione con il consueto liveblogging e recensione, a seguire. Appuntamento a fra poco!




Link ufficiale: http://www.blogo.it/rss