“La risalita continua. Per ci sono troppe soste”


Gian Piero Gasperini, 60 anni. Lapresse

Gian Piero Gasperini, 60 anni. Lapresse

Domani Atalanta a Empoli per il quinto squillo: “Loro hanno cambiato allenatore e battuto l’Udinese, sono una squadra che talvolta ha raccolto meno di quanto avrebbe meritato. Quindi servir massima attenzione, anche se noi siamo in fiducia”. Nella classica conferenza stampa della vigilia, Gian Piero Gasperini presenta cos la sfida contro Iachini, alla seconda uscita sulla panchina biancazzurra dopo la vittoria sui friulani: “In Italia nessuna partita semplice, inoltre in trasferta ci sono sempre pi insidie rispetto a Bergamo”. Il periodo-no alle spalle e gli attuali 18 punti in classifica sono un bottino con sfumature europee, il tecnico ovviamente non si accontenta: “Arriviamo da un grande risultato contro l’Inter, vogliamo proseguire in questa nostra risalita”.

FIDUCIA
Vietato, quindi, sottovalutare l’Empoli, al momento terzultimo con 9 punti: “Lontano da casa abbiamo quasi sempre risposto, ma ogni gara diversa – avverte il Gasp -. Ultimamente abbiamo conquistato i punti, questo porta tanta fiducia, ma l’Empoli pericoloso, lo abbiamo visto contro l’Udinese. arrivato Iachini e negli ultimi 10-14 giorni i giocatori hanno potuto approfondire i suoi concetti di gioco. Quindi concentrazione al 100%, pur ricordandoci che noi ci siamo”. Che tipo di partita sar? L’allenatore di Grugliasco risponde cos: “Nel nostro campionato ogni impegno tosto, questo non va mai dimenticato. Stesso discorso per domani. Mi aspetto 90’ equilibrati, loro hanno spesso disputato ottime partite, il calendario fitto e impegnativo non li ha agevolati. Forse meriterebbero una posizione diversa”.


NAZIONALI
Dopo una rapida analisi sui calciatori indisponibili (”Barrow non ci sar, al pari di Tumminello”), Gasperini analizza lo stato di forma dei calciatori reduci dagli impegni con le Nazionali: “Ripartire dopo la sosta porta sempre qualche incertezza, soprattutto per la differenza di minutaggio. Qualcuno ha giocato parecchio, altri poco o nulla. E penso a De Roon (180’ con l’Olanda contro Francia e Germania, ndr) e Freuler (124’ con la Svizzera contro Qatar e Belgio, ndr), oppure a Mancini, non impiegato contro gli Usa”. Prima di chiudere, il tecnico ribadisce un concetto gi espresso pi volte sulle numerose soste ravvicinate: “Come ho gi detto, non credo sia una buona idea interrompere il campionato cos tante volte”.

SCELTE
Oltre a Varnier (rottura del crociato a luglio, a disposizione a gennaio), come spiegato in conferenza Gasperini partir per la Toscana senza gli attaccanti Barrow (trauma facciale, luned ulteriori aggiornamenti) e Tumminello (non ancora superato il problema al gomito accusato a met ottobre). Tra i pali Berisha favorito su Gollini. In difesa Toloi sicuro del posto, al centro ballottaggio Palomino-Djimsiti, mentre a sinistra Masiello in pole su Mancini. A centrocampo De Roon e Freuler in mezzo, Hateboer e Gosens sugli out esterni. Davanti Gomez alle spalle della coppia Ilicic-Zapata. Questa mattina seduta di rifinitura per la squadra, nel pomeriggio partenza per Empoli, domani alle 15:00 il calcio d’inizio.


Link ufficiale: gazzetta.it