la trattativa difficile. Serve accordo entro venerd


Allan al Paris Saint Germain rischia di diventare il tormentone del mercato, ma la trattativa c’ e non semplice da concludere. Da un lato c’ il Napoli, che non intende privarsi del mediano brasiliano, a meno di “un’offerta indecente” come l’ha definita il presidente Aurelio De Laurentiis: 100 milioni. Dall’altra il Psg qatariota che quella spesa vorrebbe farla, magari non arrivando a 100, per accontentare il tecnico Tuchel, ma che deve provare per l’ennesima volta ad aggirare i paletti del Fair Play Finanziario che l’Uefa tenta di imporre, con risultati relativi visto gli acquisti astronomici di Neymar e Mbapp.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

SOTTO PRESSIONE C’ rimasto il giocatore, che Ancelotti ha distillato nell’utilizzo in Coppa Italia, schierando solo nel finale. Domenica ha scontato una squalifica in campionato e sabato dovrebbe rientrare a San Siro per la sfida col Milan. E il condizionale d’obbligo vista la situazione. L’agente Gemelli ha discusso col d.s. del Napoli Giuntoli nei giorni scorsi. Da Parigi offrono un ingaggio da 6 milioni netti di euro, il triplo di quanto guadagna attualmente Allan che ha preferito, saggiamente, in quest’ultimo periodo il silenzio via social per evitare di prestare il fianco a polemiche o interpretazioni di sorta del proprio pensiero.


BARELLA FORSE, MA A GIUGNO L’operazione, se decoller, dovr trovare un accordo entro venerd perch la complessit contrattuale bisogna di qualche giorno per essere definita in ogni suo aspetto. A Napoli si attende col fiato sospeso. Alternative? Pare che, nell’eventualit, De Laurentiis e Ancelotti siano d’accordo nel restare con questa rosa, perch Barella direbbe s al Napoli ma solo da giugno.

 Maurizio Nicita 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it