Laura ora è in coma


Una donna sta lottando tra la vita e la morte dopo che un’operazione al naso andata storta. Laura Avila, di Dallas, negli Stati Uniti, ha subito un arresto cardiaco per quattro minuti dopo la procedura medica effettuata in una clinica a Juarez, in Messico, il 30 ottobre. Alla 36enne è stato temporaneamente indotto il coma farmacologico per prevenire ulteriori danni al suo cervello, ha detto la sua famiglia. “I medici le hanno fatto l’anestesia alla colonna vertebrale, ma invece che scorrere attraverso il suo corpo, è andata nel suo cervello” ha detto sua sorella Angie Avila a ABC 7 News. Laura ha subito un grave danno cerebrale e sebbene alla famiglia sia stata data la possibilità di scegliere se staccare Laura dal supporto vitale, non vogliono rinunciare alla speranza.

Una pagina di GoFundMe creata dalla famiglia sostiene che Laura ha subito una “tragedia” durante l’operazione medica pagata 1.800 dollari. La pagina di raccolta fondi è stata creata il 6 novembre: “I medici hanno recentemente iniziato a rimuovere lentamente i farmaci per portarla fuori dal coma. Tuttavia a causa delle lesioni cerebrali, è troppo presto per conoscere lo stato in cui si troverà al momento del risveglio. Laura è ancora in condizioni critiche e attualmente sta vivendo crisi epilettiche che indicano come abbia subito una lesione cerebrale”. Secondo la pagina Laura era stata in terapia intensiva in Messico per sei giorni prima che le fosse permesso di tornare negli Stati Uniti. Gli investigatori hanno avviato un’indagine presso la clinica dove è stato eseguito l’intervento per determinare se si tratti di un caso di negligenza medica.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/