Lazio e Marusic, inchiesta Uefa: “Scorrettezze e razzismo”


Adam Marusic (AP)

Adam Marusic (AP)

La nota della commissione disciplinare dell’Uefa scarna e non entra nei dettagli degli episodi: “Sono stati aperti dei procedimenti disciplinari dopo la partita del 20 febbraio tra Siviglia e Lazio (finita 2-0). Secondo l’articolo 14 del regolamento disciplinare la Lazio viene accusata di comportamento razzista, mentre il giocatore Adam Marusic, colpito da un cartellino rosso diretto (per una presunta gomitata nel secondo tempo assestata a un giocatore avversario proprio di fronte all’arbitro, ndr)”. “I casi – si legge ancora sul sito dell’Uefa – saranno gestiti dal tavolo per i controlli, l’etica e i provvedimenti disciplinari dell’Uefa nella sessione del 28 marzo prossimo.


I VIDEO DI GAZZETTA TV

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it