Lazio, Immobile insegue Messi. Ma il primato dei legni


Ciro Immobile GETTY

Ciro Immobile GETTY

“Secondo me le porte sono pi piccole perch altrimenti non si spiega”, ha osservato con la propria tipica ironia Ciro Immobile su Instagram. La sua voglia di gol continua a rimbalzare contro i legni delle porte avversarie. Con la Sampdoria Immobile ha timbrato la traversa: cos per la nona volta in questa stagione (sette in campionato) una sua conclusione stata respinta dai legni. E via social ha diffuso una vignetta definendosi appunto il re dei legni, sottolineando pure il rammarico di chi ha puntato su di lui al Fantacalcio. Una vera disdetta ad ogni modo per il bomber della Lazio. Una tipo di recriminazione che lo avvicina a Lionel Messi, che lo precede nella specifica graduatoria relativa ai cinque migliori campionati europei. Il campione del Barcellona ha colpito ben otto pali (dieci nella stagione totale). Un conto aperto con i legni che da Immobile si allarga alla Lazio: a Marassi, con il palo di Romulo, il totale in questa annata di A salito a quota 15. Nell’Europa di primo piano, soltanto Napoli (19), Barcellona e Hoffenheim (18) sono oltre.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

rincorsa
Contro la Sampdoria, Immobile partito dalla panchina. Inzaghi lo ha voluto far rifiatare dopo gli sforzi degli ultimi tempi in un calendario reso ancora pi fitto dagli impegni di Coppa Italia. Il bomber biancoceleste subentrato al 19’ della ripresa a Caicedo, autore della doppietta che ha siglato il colpaccio di Genova. In campo Immobile ha subito cominciato a inseguire il gol. Per s e per i compagni. Non solo la traversa (su punizione), ma anche un passaggio per mandare a rete Correa che comunque non andato a buon fine per incrementare un’altra sua specifica classifica. Come assist, Immobile a quota 11 nell’arco dell’intera stagione. Gli manca solo qualche gol in pi nella sua tabella personale. Dopo l’exploit della scorsa stagione (41 gol complessivi), in questa a quota 8. In campionato ne ha firmati 14. Ma nel 2019 il suo bottino in A si riassume in quatto reti: due su azione. Ora, nel rush decisivo della stagione, tra campionato e finale di Coppa Italia, Immobile rincorre i suoi gol d’autore per far sognare la Lazio.


 Nicola Berardino  

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it