Lazio, Inzaghi: “Serve cattiveria per 90′”


Simone Inzaghi, 43 anni, guida la Lazio dal 3 aprile 2016. Getty

Simone Inzaghi, 43 anni, guida la Lazio dal 3 aprile 2016. Getty

Non si fida del Chievo, ma Simone Inzaghi ha comunque grande fiducia nella Lazio, nella capacit della sua squadra di sfruttare il match di domani col Chievo e accorciare ulteriormente le distanze dalla zona Champions. “Torniamo in campo nemmeno tre giorni dopo la partita con l’Udinese, ma sapevamo prima che il calendario fitto in questo periodo. Ci faremo trovare pronti e concentrati. Dobbiamo assolutamente vincere per migliorare la classifica”. L’avversario il Chievo ultimo in classifica e gi aritmeticamente retrocesso in Serie B. “Ma ci creer comunque delle difficolt, come ha fatto recentemente con Inter e Atalanta. Ha una classifica bugiarda, non meritava di stare in fondo alla classifica. Giocher con la mente libera e questo pu crearci dei problemi. E non dimentichiamo che nella partita di andata ci ha messo in grande difficolt. Certo, molto dipender dalla Lazio. Dobbiamo tenere alto l’approccio – avverte l’allenatore – e dobbiamo mantenere la cattiveria agonistica per tutta la gara. Con l’Udinese l’abbiamo fatto per 50 minuti, poi abbiamo avuto un calo nella ripresa. Questo non deve ripetersi”.

SEMI TURNOVER
Nella Lazio cambier qualcosa rispetto al match di mercoled con l’Udinese. Mancher sicuramente Leiva, che stato squalificato, poi potrebbero esserci altre novit. “Al posto di Leiva – dice Inzaghi – giocher Badelj -. Ho grande fiducia in lui, un giocatore moto importante, non a caso era il capitano della Fiorentina. Da noi ha trovato poco spazio perch ha davanti Leiva, ma si sempre fatto trovare pronto quando stato chiamato in causa. Per il resto a centrocampo giocher sicuramente Luis Alberto che mercoled era assente e poi devo vedere chi ha recuperato meglio tra Parolo e Milinkovic e devo anche vedere come stanno gli esteri”. Sulla fascia destra dovrebbe in effetti rientrare Marusic al posto di Romulo e sulla sinistra Durmisi insidia Lulic. In difesa si rivede Radu (come Marusic ha recuperato dall’infortunio), al centro ci sar Acerbi mentre sulla destra ballottaggio Luiz Felipe-Patric. In avanti confermata la coppia Caicedo-Immobile (Correa sta meglio, ma andr al massimo in panchina). A proposito di Immobile Inzaghi dice: Ci si focalizza sul fatto che segni meno, ma lui sta giocando comunque molto bene. Contro l’Udinese ha fatto l’assist per Caicedo ed stato uno di quelli che ha corso di pi. Io guardo le prestazioni, non solo i gol. E sono molto contento di Ciro.


Dal nostro inviato Stefano Cieri 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it