Le mie scarpe col tacco mi hanno salvata da un stupratore, il coraggioso racconto di Cherrie


È riuscita a mettere in fuga e salvarsi da un possibile aggressore sessuale grazie a un paio di scarpe col tacco Deichmann da 20 sterline. Arriva da Derby, nel Regno Unito, la storia di Cherrie Barker, una donna di quarantanove anni che ha deciso di rinunciare al suo anonimato per raccontare a un giornale locale quanto le è accaduto e mettere così in guardia altre persone. Cherrie ha denunciato di essere stata aggredita da un uomo nella serata di domenica, mentre stava tornando a casa dopo aver partecipato alla festa di compleanno di un amico. Aveva messo un paio di scarpe comode per camminare e con sé aveva anche quelle col tacco indossate per la festa. Ha raccontato che mentre camminava da sola si è accorta che qualcuno la stava seguendo e in effetti un uomo a un certo punto l’ha superata e l’ha afferrata per un braccio (la donna ha mostrato alle telecamere anche i segni dell’aggressione subita). L’uomo avrebbe tentato di trascinarla in un vicolo e lei, spaventata, gli avrebbe detto di prendere la borsa e i suoi soldi. Ma evidentemente non era quello che voleva.

“Mi ha afferrato per un braccio, poi ha iniziato a strapparmi la maglietta. Così ho preso entrambe le mie scarpe e ho iniziato a colpirlo più forte che potevo”, ha raccontato ancora Cherrie che così è riuscita a mettersi in salvo. La donna ha iniziato a correre verso casa e, appena dentro, è scoppiata in lacrime. “Ero scioccata, non sapevo cosa fare, ho solo pianto”, ha raccontato ai media. La donna ha anche raccontato di soffrire di ansia ed epilessia e che raramente trova la forza di uscire da sola: lo aveva fatto per la quinta volta in un anno domenica sera per partecipare alla festa del suo amico e l’episodio l’ha “riportata al punto di partenza”. La polizia inglese ha confermato di indagare sull’incidente e ha lanciato un appello a chi dovesse avere informazioni utili. La quarantanovenne, da parte sua, ha fornito una descrizione del suo aggressore e ha detto di sperare che la polizia possa ottenere qualcosa dalla sue scarpe: “Non me ne separerò, sono il mio portafortuna”.


Link ufficiale: https://www.fanpage.it/feed/