Le parole di Papa Francesco per un nuovo percorso – La Gazzetta dello Sport


Uno sport dove devono comandare tre semplici parole: divertimento, educazione, inclusioneStamane nell’Aula

Il “Calcio che amiamo”, quello che vorremmo vedere ogni week end negli stadi e sui campi di periferia del nostro Paese, è uno sport dove prima di tutto devono comandare tre semplici parole: divertimento, educazione, inclusione. Concetti che invece sono troppo spesso disattesi sia dai giocatori, che di questo sport sono i primattori, sia dai tifosi e gli appassionati in genere. Serve un cambio di rotta repentino pena un declino inevitabile. Il calcio può vivere e soprattutto svilupparsi se trasmette valori positivi e diventa un esempio per la gente. E allora come fare? È una questione principalmente culturale e per questa ragione diventa necessario partire dalle radici della società e cioè dai più giovani. Ecco perché l’idea della Gazzetta dello Sport, recepita con entusiasmo dalla Santa Sede, di organizzare per stamane in Vaticano un grande evento sul calcio e i giovani diventa uno snodo importante in quello che deve essere l’obbligato percorso di crescita di tutto il nostro movimento. Un’idea in cui fin da subito hanno creduto il ministero dell’Istruzione, la Federcalcio e la Lega di A.

tre parole chiave

—  

L’Aula Paolo VI si trasformerà stamane nello stadio ideale con un pubblico di migliaia di giovani, la maggior parte studenti. Loro, i calciatori o i tifosi del futuro, avranno l’occasione di sentire dalla viva voce di grandi protagonisti del pallone quelli che sono i veri valori di questo sport declinati nelle tre parole chiave: divertimento, educazione, inclusione. L’esperienza personale di un campione o di un grande allenatore, la tonalità dei racconti, la passione che può sprizzare dai suoi occhi possono lasciare il segno nella testa dei ragazzi meglio di ogni altra cosa. Il “Calcio che amiamo” è un primo passo che crediamo importante. Un modo per cominciare un nuovo percorso che stamane troverà un sostegno fondamentale nelle parole di Papa Francesco, il Pontefice che ama lo sport e in particolare proprio il calcio.


Link ufficiale: gazzetta.it