le probabili formazioni della 34esima giornata di campionato


Ultime 5 giornate di campionato. Si fa sul serio in Serie A e anche nei tornei di fantacalcio. Lo Scudetto lo ha già vinto la Juve, ma sono ancora in ballo i posti per Champions ed Europa League, così come resta aperta la lotta salvezza nei bassifondi della classifica. E la 34esima giornata si apre proprio con uno scontro cruciale in zona retrocessione: sabato alle 15 il Bologna ospita l’Empoli al Dall’Ara. A seguire altre due gare in anticipo: Roma-Cagliari alle 18 e soprattutto Inter-Juve alle 20.30. La domenica viene inaugurata a pranzo da Frosinone-Napoli e si chiude la sera con Torino-Milan. Due i posticipi del lunedì: Atalanta-Udinese alle 19 e Fiorentina-Sassuolo alle 21.

bologna-empoli
Sabato ore 15 Bologna Ai box solo Mattiello, Mihajlovic può schierare la miglior versione della sua squadra. Unico dubbio in mezzo al campo tra Dzemaili (favorito) e Poli. Davanti ancora Palacio centravanti, con il trio di suggeritori alle sue spalle: Orsolini, Soriano e Sansone.


Empoli Farias stringe i tempi e potrebbe tornare subito dal 1′ al fianco di Caputo. Maietta è out dopo l’infortunio rimediato contro la Spal, in difesa dovrebbe essere riproposto Rasmussen con Veseli e Nikolaou. Dell’Orco ancora da esterno a sinistra, con Pasqual in panchina.

Patrik Schick, attaccante della Roma. Lapresse

Patrik Schick, attaccante della Roma. Lapresse

roma-cagliari
Sabato ore 18Roma Senza Cristante e Zaniolo squalificati e De Rossi infortunato, Ranieri è a corto di centrocampisti e sarà costretto di nuovo a cambiare. Pronto un 4-4-2 d’emergenza, con Schick a far coppia con Dzeko. Sulle ali, El Shaarawy è sicuro a sinistra, mentre sono in tre in corsa per la fascia destra: Kluivert, Under e Perotti. In difesa certo il ritorno di Manolas.

Cagliari Maran è vicinissimo all’obiettivo salvezza e pare intenzionato a giocare più aperto all’Olimpico: Barella torna all’antico ruolo di mezzala, lasciando sulla trequarti Birsa, a sostegno del duo Joao Pedro-Pavoletti. Faragò squalificato, ritornano invece Pisacane e Pellegrini in difesa.

inter-juventus
Sabato ore 20.30 Inter Buone notizie per Spalletti, che dovrebbe avere Brozovic abile e arruolato per il derby d’Italia. Con il croato, nella mediana a due, il fido Vecino. Lautaro vince ancora il duello con Icardi: sarà lui la prima punta. Per il resto, formazione identica a quella delle ultime settimane.

Juventus Torna Chiellini, che andrà a ricomporre la coppia con Bonucci al centro della difesa. In attacco conferma per il tridente visto con la Fiorentina: Cuadrado e Bernardeschi ai lati di Ronaldo. A centrocampo, ballottaggio serrato tra Bentancur (in vantaggio) e Matuidi. Più Cancelo di Spinazzola da terzino destro.

frosinone-napoli
Domenica ore 12.30Frosinone Ciano squalificato, si va verso una coppia inedita davanti: Pinamonti con Trotta. Sulle fasce Paganini e Beghetto sono in pole rispettivamente su Zampano e Molinaro.

Napoli Senza Maksimovic e Chiriches infortunati, con Albiol appena tornato da un lungo stop, Ancelotti darà fiducia a Luperto al fianco di Koulibaly in difesa. A centrocampo, turno di riposo per Fabian Ruiz: Zielinski che formerà la coppia centrale con Allan, Callejon e Verdi sulle fasce. In attacco, Milik con Mertens. Solo panchina per Insigne.

chievo-parma
Domenica ore 15 Chievo Di Carlo pensa già al futuro. In porta Semper e non Sorrentino, Vignato e Kiyine ancora dal 1′, così come probabilmente Leris e non Giaccherini. Panchina per Pellissier.

Parma Gervinho non sta benissimo e potrebbe iniziare dalla panchina: davanti con Ceravolo, nel 5-3-2, ci dovrebbe esserci Siligardi. Non recupera infatti Inglese, così come Biabiany e Sierralta. Nel pacchetto arretrato, stessi uomini visti contro il Milan.

Goran Pandev, attaccante del Genoa. Lapresse

Goran Pandev, attaccante del Genoa. Lapresse

spal-genoa
Domenica ore 15 Spal Cionek fermato dal giudice sportivo, si rivede nell’11 iniziale Felipe. Torna invece Fares dalla squalifica, con Costa che si accomoda di nuovo in panchina. In attacco conferma per la coppia Petagna-Floccari.

Genoa Prandelli mischia di nuovo le carte: davanti Pandev e Kouame dal 1′, Sanabria e Lapadula fanno ritorno in panchina. In difesa riecco Biraschi, mentre Criscito avanza da esterno sinistro nei cinque di centrocampo. A proposito di mediana, con Veloso squalificato, verrà ripresentata la cerniera Lerager-Radovanovic-Rolon. Fuori dall’11 di partenza Bessa.

sampdoria-lazio
Domenica ore 18 Sampdoria Giampaolo cambia poco rispetto alla sconfitta di Bologna. L’unico cambio è in difesa: torna Colley, al posto di Tonelli. In attacco, dunque, avanti con Quagliarella-Defrel, nonostante il ritorno dalla squalifica di Gabbiadini.

Lazio Dopo aver conquistato la finale di Coppa Italia, Simone Inzaghi ruoterà qualche uomo in campionato. Di sicuro mancherà a Genova Milinkovic (stop di 10 giorni, ma era comunque squalificato), che sarà sostituito da Parolo. Spazio a centrocampo anche per Badelj, al posto di Luis Alberto, l’altro fermato dal giudice sportivo. In difesa Patric e non Bastos, in attacco più Caicedo di Correa. Ancora out Radu.

torino-milan
Domenica ore 20.30 Torino Baselli squalificato, con Berenguer, dietro a Belotti, ci sarà così Meité, mentre Lukic darà manforte a Rincon in mezzo al campo. Unico dubbio sulla fascia destra: De Silvestri è favorito su Aina.

Milan Gattuso torna al 4-3-3 dopo il k.o. con la Lazio in Coppa Italia, dove ha perso Calabria per tutta la stagione. Da terzino destro, allora, sarà rispolverato Abate, mentre Zapata affiancherà Romagnoli in mezzo. Dovrebbe tornare dal 1′ Paquetà nei tre di centrocampo. Trio d’attacco con Suso, Piatek e Calhanoglu.

I VIDEO DI GAZZETTA TV

atalanta-udinese
Lunedì ore 19 Atalanta Sempre fuori causa Toloi, in difesa potrebbe toccare a Masiello la panchina di giornata. Per il resto, rispetto alla trasferta di Napoli, riecco Ilicic titolare al posto di Pasalic.

Udinese Troost-Ekong, Fofana, Opoku, Ter Avest più i lungodegenti Behrami e Barak: lunga la lista degli indisponibili per Tudor. In difesa ci sarà Wilmot, a centrocampo ancora Sandro. Davanti, Okaka sicuro della maglia da titolare, è testa a testa tra Pussetto e Lasagna per la scelta del compagno di reparto.

fiorentina-sassuolo
Lunedì ore 21Fiorentina Montella prosegue con il 3-5-2, ma con tre probabili cambi rispetto alla sconfitta con la Juve di Torino: Gerson per Dabo, Biraghi per Hancko e Muriel per Simeone.

Sassuolo De Zerbi deve fare a meno di Locatelli (fatale il cartellino giallo rimediato a Udine) e in mediana schiererà sia Duncan che Bourabia, con Sensi. Nel resto della formazione non sono previste sorprese: più Babacar di Matri da centravanti.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it