le probabili formazioni della settima giornata di campionato


Una giornata tira l’altra. Tra la fine del sesto turno e l’inizio del settimo ci sono appena 40 ore. Il tempo di fare i calcoli al fantacalcio ed gi ora di schierare una nuova formazione. Sabato si parte con il botto: Roma-Lazio alle 15, poi Juventus-Napoli alle 18 e Inter-Cagliari alle 20.30. Altre sei partite di domenica, con il posticipo Sassuolo-Milan delle 20.30. Luned sera si chiude con Sampdoria-Spal. Ecco le probabili formazioni.

roma-lazio
Sabato ore 15


Roma Scontato il ritorno di Dzeko dal 1′, cos come quello di Florenzi. Di Francesco, per il resto, potrebbe dare fiducia ai giocatori che hanno battuto il Frosinone, scacciando i venti della crisi in casa giallorossa. Ancora fuori causa Perotti.

Lazio Dopo il massiccio turnover con l’Udinese, Simone Inzaghi torner al suo undici base. Recuperato anche Radu (andr probabilmente in panchina), riecco Milinkovic, Marusic e Leiva dal 1′. Unica sorpresa in attacco, dove Caicedo dovrebbe fare coppia con Immobile, lasciando Luis Alberto in panchina.

juventus-napoli
Sabato ore 18

Juventus Tornano Szczesny in porta, Chiellini e Alex Sandro in difesa, Emre Can a centrocampo, Bernardeschi e Mandzukic in attacco. Confermato ovviamente Cristiano Ronaldo, in panchina dovrebbe finire Dybala.

Napoli Ospina, Hysaj, Albiol e Hamsik tornano nella formazione titolare. Dubbi sull’attacco, dove Insigne sicuro di giocare, ma Ancelotti deve ancora scegliere il suo partner: le logiche del turnover premierebbero Mertens (favorito), ma Milik ha fatto benissimo con il Parma e non escluso che venga di nuovo proposto dal 1′.

inter-cagliari
Sabato ore 20.30

Inter Spalletti penser anche alla Champions? In parte. In mediana dovrebbe rivedersi Gagliardini, mentre Politano potrebbe far rifiatare Candreva e Dalbert dare il cambio ad Asamoah. In difesa atteso il responso su Miranda: se il brasiliano recuperer, possibile che uno tra Skriniar e De Vrij resti a riposo. Suggestione Keita in attacco, ma Icardi resta in vantaggio nel ruolo di centravanti.

Cagliari Differenziato per Ceppitelli, si fermato Lykogiannis. Nessuno dei due sembra recuperabile per la trasferta di San Siro. Maran deve valutare le condizioni Joao Pedro. Pronto Ionita, nel caso non fosse al 100%. Cambio in difesa, dove Pisacane potrebbe avere una chance al posto di Romagna. A centrocampo torna Bradaric, panchina per Cigarini.

bologna-udinese
Domenica ore 12.30

Bologna Differenziato per Rodrigo Palacio, terapie per Filip Helander e Godfred Donsah. I lungodegenti non saranno disponibili nel lunch match con l’Udinese. Inzaghi potrebbe riaffidarsi a Svanberg a centrocampo e Santander davanti.

Udinese Velazquez rispolvera Pussetto e Behrami, tornano in panchina Machis e Barak. D’Alessandro la possibile sorpresa, ma per il resto la formazione dovrebbe essere la solita, con Lasagna unica punta.

chievo-torino
Domenica ore 15

Chievo Tomovic si fatto male a Marassi e non sar della partita. Barba si sposta cos in mezzo con Rossettini, a meno che Bani non sia al 100%. A destra Depaoli, con Cacciatore che passa a sinistra. Obi e Birsa ritroveranno una maglia da titolare, a scapito di Hetemaj e Leris.

Torino Baselli uscito claudicante dal match con l’Atalanta, possibile che Mazzarri lo sostituisca con Soriano, affiancando Parigini a Belotti, anche se l’opzione Zaza resta valida. In difesa riecco Moretti. De Silvestri avanti nel ballottaggio con Ola Aina.

fiorentina-atalanta
Domenica ore 15

Fiorentina Gerson e Pjaca ritornano dal 1′, “panchinando” Fernandes e Mirallas. Unico dubbio di Pioli per il ruolo di terzino sinistro: Biraghi resta in vantaggio su Hancko.

Atalanta Dopo il turnover nell’infrasettimanale, Gasperini torna all’antico: dentro Gollini, Castagne e Pasalic. In difesa Djimsiti potrebbe far riposare Masiello, mentre a sinistra chance per Adnan.

frosinone-genoa
Domenica ore 15

Frosinone Longo ancora alla ricerca del primo gol in campionato. In attacco tranne Dionisi e Ardaiz sono tutti disponibili. A Roma hanno giocato Ciano e Pinamonti, contro il Genoa solo il mancino potrebbe essere confermato, in coppia stavolta con uno tra Perica e Ciofani. Ancora assente Maiello, a centrocampo cerca spazio Vloet, ma pi probabile il ritorno di Hallfredsson, con Chibsah e uno tra Cassata e Crisetig.

Genoa Inamovibile Piatek, Ballardini intenzionato ad affiancargli ancora Kouam, con Pandev alle spalle. In porta Radu dovrebbe avere la meglio su Marchetti.

parma-empoli
Domenica ore 18

Parma D’Aversa deve dimenticare in fretta i tre gol rimediati a Napoli. Davanti si rivede Gervinho, con Inglese e Siligardi. In mezzo Deiola insidia Stulac, a sinistra solito ballottaggio tra Gobbi (in vantaggio) e Dimarco.

Empoli Zajc torna dalla squalifica, Andreazzoli deve per fare ancora a meno di Acquah, Rodriguez, Antonelli e Pasqual. Poco spazio dunque al turnover.

Gervinho,

Gervinho, tornato in Serie A, al Parma. Ansa

sassuolo-milan
Domenica ore 20.30

Sassuolo De Zerbi riparte dalla difesa a quattro e in attacco rimette il suo tridente base, dopo i cambi con la Spal: Berardi, Boateng e Di Francesco, quindi. A centrocampo mancher Duncan: Bourabia e Sensi interni, con uno tra Locatelli (grande ex, come Boateng) e Magnanelli in cabina di regia.

Milan Il grande dubbio Gonzalo Higuain. Se il Pipita non recupera, Cutrone centravanti titolare. A sinistra riecco Rodriguez. Caldara recuperabile solo per la panchina. A destra Abate potrebbe sopravanzare Calabria.

sampdoria-spal
Luned ore 20.30

Sampdoria Giampaolo deve ancora fare a meno di Caprari. Sulla trequarti ancora Ramirez. In difesa dovrebbe rientrare Tonelli, a scapito di Colley. Solito dubbio a centrocampo tra Praet e Barreto.

Spal Rispetto alla partita col Sassuolo, Semplici inserisce Cionek per Simic, Schiattarella per Valdifiori e Costa per Fares. Da valutare l’infortunio di Kurtic con il Sassuolo: se lo sloveno d forfait, dentro Everton Luiz. Ancora ai box Viviani.

 Gasport 

© riproduzione riservata


Link ufficiale: gazzetta.it